Comunicati stampa comunali

Pubblichiamo

 le comunicazioni di interesse collettivo emanate in data odierna dal comune di Nardò;

2010-01-08 Risposta del sindaco Antonio Vaglio in merito a notizie di stampa circa il servizio di raccolta rifiuti urbani

Rispondo al Consigliere Provinciale Siciliano solo per rassicurare i cittadini circa la regolare prosecuzione del servizio di raccolta e smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani e l’effettuazione della raccolta differenziata.
La prosecuzione del servizio, che comunque è stata espressamente prevista dal D.lgs 152 sino all’istituzione del servizio di raccolta consortile, è stata inoltre già deliberata  dell’ATO Lecce 2 nell’assemblea del 21 Dicembre scorso sino al 31.12. per tutti i Comuni rientranti nell’ARO 5, tra cui Nardò.
La polemica di Siciliano, lungi dall’essere costruttiva come si afferma, appare quindi del tutto strumentale e finalizzata solo a creare allarmismo nella popolazione e tra i lavoratori della ditta Bianco.
Se infatti è chiaro che il servizio pubblico sta regolarmente proseguendo, altrettanto evidente è che effettuare una gara ed organizzare il servizio con un nuovo gestore per l’anno 2010 è una proposta fantasiosa e stravagante, stante la complessità del servizio e i tempi imposti dalla procedure di affidamento e per l’organizzazione del servizio con un altro gestore.
Come chiarito dalla stessa ATO Le/2 in più occasioni, la gara per l’affidamento del servizio unitario era stata già bandita e revocata per alcuni aggiustamenti di carattere tecnico;  le procedure di affidamento si concluderanno con certezza nel 2010, facendo venire meno la necessità di ulteriori proroghe e consentendo la riorganizzazione del servizio sulla base di investimenti di lungo periodo.
Il termine per l’approvazione del Piano finanziario, poi, è quello fissato per il bilancio: nessun ritardo quindi, nessuna giustificazione per l’allarmismo di Siciliano, neanche in relazione all’organizzazione del servizio che prosegue con le stesse modalità e gli stessi obblighi per la Ditta dell’anno precedente.
Solo su una cosa ha ragione Siciliano, e cioè sul fatto che il recente pronunciamento della Corte Costituzionale richiederà probabilmente l’adeguamento delle modalità di riscossione, ma queste sono tematiche complesse  già in discussione da mesi e su cui si attende a breve anche un chiarimento legislativo: niente di nuovo sotto il sole anche riguardo a tale profilo, solo la necessità di operare con la dovuta prudenza.

Il Sindaco, Antonio Vaglio

2010-01-08 Ordinanza regolamentazione traffico in via Pellettieri, per lavori di recupero dei basolati       

Il dirigente del settore Polizia Locale, in considerazione dei lavori di recupero dei basolati per la Riqualificazione Ambientale dei principali percorsi viari del Centro Storico della Città di Nardò, approvata con Delibera di Giunta Comunale n. 327 del 22.10.2009, che prevede, a partire dall’ 11 gennaio 2010, l’estensione dell’intervento di rifacimento delle pavimentazioni in basolato sull’intera via Pellettieri, dall’intersezione di Corso Vittorio Emanuele fino all’intersezione con via fratelli Gabellone, ordina:
• il divieto di circolazione veicolare su Via Pellettieri a partire dall’ 11 gennaio 2010 fino al termine dei lavori di recupero dei basolati per la riqualificazione ambientale sulla stessa via;
• il divieto di sosta in Piazza della Repubblica lato palazzo Colosso;
• che la circolazione veicolare sia così regolamentata:
i veicoli che circolano su via Cairoli, giunti all’intersezione con via Osanna e Piazza della Repubblica, hanno l’obbligo di svoltare a sinistra in via Osanna o a destra in piazza della Repubblica con direzione piazza Osanna;
È istituito il divieto di transito su Piazza della Repubblica per i veicoli provenienti da via Cairoli, con esclusione dei residenti di piazza della Repubblica, C.so Vittorio Emanuele II, via Carmeliti, via Muricino, via Teatro, via Angelo Custode, veicoli delle Forze di Polizia, Autoambulanze del servizio emergenza e soccorso del 118 e mezzi dei Vigili del Fuoco.

Chiusura al traffico di via Pico di Tullo e via Montessori per festa parrocchia Santa Famiglia

Il dirigente del Settore Polizia Locale, vista la richiesta con la quale il Parroco don Giuseppe Orlando della Parrocchia Santa Famiglia, chiede la chiusura al transito veicolare di via Pico di Tullo e via Montessori, per lo svolgimento della festività della Santa Famiglia ordina il divieto di circolazione e sosta dei veicoli, con esclusione dei residenti, su via Pico di Tullo, tratto tra l’intersezione di via Montessori e l’intersezioni con via Tito Schipa,  e su via Montessori, tratto tra l’intersezione di via A. Vergari e l’intersezione con via Caduti di via Fani, per i giorni 8, 9,10 e 11 Gennaio 2010.

 

Circolazione stradale a senso unico su un tratto di via Roma – Martedì 11 gennaio

Il dirigente del Settore Polizia Locale, vista la domanda della ditta “Electa Progettazioni Integrate” con sede in Roccarainola (NA), con la quale chiede l’autorizzazione di chiusura del traffico veicolare in via Roma, tratto tra via Napoli e via E. Fieramosca, per poter permettere la sosta temporanea di un autoveicolo ad uso speciale del tipo “autoveicolo Gru” per lavori di manutenzione di impianti telecomunicazioni presso il fabbricato sito in Nardò (Le) in via Roma,14 per il giorno 11.01.2010, dalle ore 9 alle ore 16 ordina che per i motivi in narrativa espressi:

è istituito il senso unico di marcia con direzione via Madonna di Costantinopoli;

i veicoli provenienti da via Cimitero, via De Pretis e via Madonna di Costantinopoli giunti all’intersezione via Regina Elena – Roma hanno l’obbligo di svoltare a destra su via Ettore Fieramosca;

i veicoli che circolano su via De Nicola giunti all’intersezione con via Roma hanno l’obbligo di svoltare a sinistra.

Commenti chiusi