Mellone e Co. dopo la demolizione dell’ex palazzo di città va all’attacco dell’ex gerontocomio. In città un’altro simulacro della politica che si ripropone ha i giorni contati …

Nardò, 10 febbraio _ Dopo la demolizione dell’ex palazzo di città, l’amministrazione Mellone & Co. si concentra in un’altra incompiuta: l’ex Gerontocomio.

Un opera urbana di interesse pubblico trasformato, con il suo abbandono e conseguente incuria e atti di mero vandalismo, in un simulacro di fallimenti di quella politica che si ripropone in ogni stagione .

Con la determina N. 84 del 09/02/2018  Oggetto: Immobile denominato ex Gerontocomio – approvazione schema Avviso Esplorativo . “Il Comune di Nardò intende espletare una manifestazione di interesse finalizzata all’eventuale successivo Affidamento dei Lavori di Ristrutturazione, Adeguamento, Completamento e Valorizzazione (anche mediante Nuove Costruzioni compatibili con gli strumenti urbanistici vigenti) dell’Immobile denominato Ex-Gerontocomio sito a Nardò Via Aldo Moro, civico 87 e censito al foglio di mappa 116 particelle 1416-1418 con un’estensione pari a circa 29.500 mq”, ma se questo non fosse possibile si arriva, nella determina, alla proposta di vendita tramite un’asta pubblica con una partenza del valore dell’immobile di almeno 1milione e 800mila euro.

Il dirigente firmatario della determina , il dott. Falco, la definisce “avviso esplorativo” proprio nell’ottica di vagliare le possibili soluzioni poste in essere per eventuali azioni che ricadano nel mandato dell’attuale amministrazione.

Vi proponiamo la determina :

429718_ATT_000657066_96064

Lascia un commento