Elezioni 2018. Intervista a Cristian Casili, M5S

Il consigliere regionale Cristian Casili non le manda a dire sui fatti accaduti in questi giorni in piena campagna elettorale sul caso “rimborsopoli” scoperto dalle Iene.

Con la sua consueta loquacità espone uno stato dell’arte dei fatti accaduti andando oltre ,rispondendo alle nostre domande, per comprendere la linea programmatica del leader del movimento, Luigi Di Maio, sino a toccare tematiche del nostro territorio come il caso Sarparea, Condotta, infrastrutture, sanità, legalità,lavoro,istruzione ecc.

Un’intervista a tutto campo  dove la posizione dei pentastellati appare coerente, pragmatica  anche grazie al lavoro certosino dell’informazione d’assalto che secondo Casili, ha permesso epurazioni in corsa dando credibilità al movimento e rinforzando il consenso degli elettori. Sarà l’urna elettorale a dire l’ultima parola, ovviamente.

Non sono mancate le bordate al centro destra su Salvini prima e  Berlusconi poi.   La sinistra dal PD di Blasi a liberi e uguali di D’Alema sino ad arrivare alla chiave di volta di una governabilità che resta incerta sempre che non ci sia una confluenza di intenti a chi vorrà “sposare la vispa Teresa” con, ovviamente, la sua dote dei venti punti programmatici del Movimento…

Commenti chiusi