Programmazione. È la parola d’ordine anche in questo caso

Nardò, 13 marzo_ Ieri mattina,(lunedì 12 marzo 2018) all’interno del cimitero, sono iniziati i lavori per la realizzazione dei nuovi loculi comunali. Erano diversi anni che non si affrontava il problema della carenza di spazi di tumulazione  con la dovuta attenzione rendendolo, potenzialmente, un vero e proprio grattacapo.

È apprezzabile perciò il lavoro realizzato fino ad ora dal nostro consigliere Gianluca Fedele, con delega ai servizi cimiteriali e dall’assessore ai Lavori Pubblici, Oronzo Capoti, entrambi scrupolosamente  attenti nell’arginare quella che era l’ennesima emergenza in città. Su questo progetto, e su input dei due amministratori l’ufficio dei lavori pubblici ha lavorato sin dai primi mesi dall’insediamento di questa amministrazione.

Un atto e un impegno che andavano concretizzati al più presto, per non correre il rischio di non poter garantire il numero necessario di sepolture in virtù del normale sistema di rotazione trentennale. Il progetto prevede  l’utilizzo del seminterrato della struttura con scopo di ossario generale dato che lo storico ossario era  completamente saturo e pertanto inutilizzabile. Questa nuova struttura, costituita da 195 loculi e 80 ossari,  costerà in totale  circa 270 mila euro, risorse che, come buona abitudine di questa amministrazione, sono già state impegnate nel bilancio di previsione.

Ancora una volta la progettualità è la parola chiave che caratterizza questa giovane Amministrazione.

Pasquale Alfieri

Direttivo Andare Oltre Nardò

Commenti chiusi