Per il SALENTO BOOK FESTIVAL domani,venerdì 15 giugno, a Nardò Gianluigi Paragone & Annalaura Giannelli

Nardò,14giu_Torna di scena domani a Nardò il “Salento Book”, il Festival Nazionale del Libro che lungo un mese e mezzo, fino al 22 luglio, proporrà oltre 60 appuntamenti, con 70 autori ed artisti, facendo tappa in cinque comuni salentini pronti a fare un tuffo nelle pagine.

 Sarà il giornalista GIANLUIGI PARAGONE il protagonista della sesta giornata della rassegna. Domani, venerdì 15 giugno, alle 21.30, in piazza Salandra a Nardò (in caso di maltempo l’evento si svolgerà nella sala conferenze del Chiostro dei Carmelitani), l’ex conduttore della trasmissione La7 “La Gabbia”, oggi senatore del Movimento 5 Stelle, presenterà il suo libro “Noi No!” (Piemme) in cui racconta, dal suo punto di vista, il valore della ribellione. Praticamente un manifesto: “Ogni NO che si leva da nuclei sempre più estesi di società, dal NO Salvabanche, ai NO Tax, NO Euro, NO Tav, NO Vax, fino al NO all’immigrazione incontrollata, viene tacciato di arretratezza, chiusura, ignoranza, antipolitica – si legge nella scheda del libro. L’assunto è che dalla parte dei Sì ci sia un consesso di menti illuminate, onniscienti e disinteressate, e dall’altra una massa indistinta di trogloditi selvaggi, opportunisti e antiscientifici. Gianluigi Paragone rende conto dell’importanza del pensiero “altro” e testimonia il valore della ribellione. Racconta di un’Italia ribelle fatta di milioni di cittadini che scelgono di organizzarsi e alzare la voce per difendere ed esigere diritti semplicissimi: la casa, la salute, il lavoro, la tutela dei risparmi di una vita, la sicurezza. Molto spesso sono preparati, informati, aperti al cambiamento ma non a qualunque costo. Altro che antipolitica: le loro istanze rappresentano la sostanza stessa della politica. Il fatto è che la politica con cui si trovano a fare i conti è debole, debolissima anche di pensiero, così generalmente sorda, così burocratica e poco partecipata che le tesi dei Sì, anche quando sono solide, faticano a ottenere condivisione e creano in ogni caso sospetti. Senza contare che la Casta, che deve prendere decisioni rispetto alle questioni più delicate del Paese, ostenta una profonda ignoranza, come hanno rivelato illuminanti inchieste tv, da La Gabbia a Le Iene. A volte il popolo del NO ha avuto il torto di avere ragione troppo presto. Per questo non ha più intenzione di aspettare che sia il tempo a fare giustizia. Vuole contare adesso”.

Prima dell’incontro con Paragone, alle 20.30, ANNALAURA GIANNELLI presenterà i libri “Di terra e d’anima”, vincitore del Premio “Progresso e Cultura” Provincia di Bari 2014, “La figlia del destino”, entrambi pubblicati da Adda Editore. Giannelli divide la sua vita tra Bari e Lecce dove esercita la professione di avvocato e di consulente aziendale, occupandosi, anche – e a tutto tondo – del pianeta donna.

Incontra l’autrice LUIGI GRASSO.

Doppio appuntamento anche sabato 16 giugno in Piazzetta San Demetrio, a Galatone. Alle 20.30ROBERTO NAPOLETANO, giornalista e scrittore di origini liguri, presenterà “IL CIGNO NERO E IL CAVALIERE BIANCO” (La Nave di Teseo), non un saggio sulla grande crisi abbattutasi sull’Italia e sull’Europa, piuttosto un racconto attraverso le voci, i colloqui raccolti da Napoletano da direttore del “Messaggero” e del “Sole 24 Ore. Una storia che inizia nel novembre del 2011, quando si abbatte sull’Italia il Cigno nero – la tempesta perfetta dei mercati – e arriva fino ad oggi, allo scontro aperto su Bankitalia e le macerie del sistema bancario italiano. Incontra l’autore PAOLA MOSCARDINO.

A seguire, alle 21.30, la web star FRANCESCO SOLE presenterà la sua seconda raccolta di poesie dal titolo “#TIAMO” (Mondadori), che in pochi mesi ha già venduto oltre ventimila copie. 25 anni, modenese di nascita, milanese d’adozione, Sole (che sarà al SBF anche domani, 17 giugno, alle 21.30, in Piazza Aldo Moro, a Gallipoli) si è guadagnato il titolo di poeta del web. “#Ti amo è un libro di vita e soprattutto d’amore. Un percorso per amare senza paure ne rimpianti: è il racconto di Luna, che concede a un giovane scrittore incontrato nel mezzo di una triste notte, i segreti dell’amore e le sue #poesie – dice l’autore. Un racconto per chi si sta innamorando, per chi ama da tempo, o per chi, per amore, sta soffrendo. Ha una tecnica di lettura particolare: in che stagione ti senti? Estate? Autunno? Inverno? Primavera? A seconda della risposta, inizia da lì e percorri il libro nel susseguirsi delle stagioni. Le stagioni dell’amore servono per guidare i nostri sentimenti e farci ascoltare maggiormente il nostro cuore, ricordandoci sempre che: dove non c’è amore, è tempo perso. Presenterà il libro con la partecipazione musicale di GIANLUCA LONGO. Incontrerà l’autoreAZZURRA DE RAZZA.

La serata proseguirà, alle 22.30, con dj set di ZOLLA DJ, in collaborazione con Qualo.

Si bissa il giorno successivo a Gallipoli. SOLE sarà in piazza Aldo Moro, nei pressi del Santuario del Canneto, alle 21.30 del 17 giugno. Questa volta però l’incontro sarà preceduto, alle 20.30, dalla presentazione del libro “SONO LIBERA DENTRO” di ADA FIORE, docente di storia e filosofia presso il liceo classico F. Capece di Maglie: in questo libro ha riportato nero su bianco il progetto di filosofia che ha visto come protagoniste le detenute della casa circondariale di Borgo San Nicola di Lecce.

Lunedì 18 giugno, invece, si accenderanno i riflettori sulla speciale sezione del Salento Book che vedrà il direttore artistico dell’edizione 2018, LUCA BIANCHINI, vestire i panni anche del conduttore, in particolare degli incontri fissati tra il 18 e il 24 giugno.

A NARDÒ, in piazza Salandra, lunedì, alle 20.30, incontrerà LUCIANA LITTIZZETTO: pretesto sarà la presentazione del libro “LA BELLA ADDORMENTATA IN QUEL POSTO”, una sorta di breviario esilarante di argomenti vari ispirati alla realtà, alla pubblicità e al gossip. La campionessa della satira e dello sberleffo con questo volume cerca di aiutare il lettore a sviluppare una sorta di resistenza, di resilienza, alle follie del nostro mondo. Le sarà consegnato il premio Salento Book Festival 2018. Alla serata prenderà parte anche Loredana Capone, Assessore all’ Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia.

Il giorno successivo, martedì 19 giugno, ci si sposterà a CORIGLIANO D’OTRANTO. Alle ore 20.30, in piazza Vittime di Mafia, nei pressi del Castello, Bianchini incontrerà ALBERTO MATANO, il giornalista, volto del TG1, che ha fatto dell’ingiustizia il suo recente successo in tv, con “SONO INNOCENTE”, il programma di Rai 3, con al centro le storie di chi ha subito un errore giudiziario. Presenterà il libro “Innocenti”, pubblicato da Rai-Eri.

Venerdì 22 giugno, alle ore 20.30, a GALATINA, in piazzetta Orsini, nei pressi della Basilica di Santa Caterina, sarà la volta di uno dei critici musicali storici del nostro Paese, GINO CASTALDOper la presentazione del suo “IL ROMANZO DELLA CANZONE ITALIANA” (Einaudi).

Intervista l’autore LUCA BIANCHINI con la partecipazione straordinaria di CHIARA GALIAZZO e del musicista GIANLUCA LONGO.

Prima dell’incontro, nel pomeriggio, alle 18.30“TUTTAUNALTRASTORIA” a cura di ZEROMECCANICO TEATRO con FRANCESCO CORTESE e OTTAVIA PERRONE, laboratorio tra lettura e teatro dedicato a bambini da 5 a 11 anni. Partecipazione gratuita. Per info e prenotazioni (max n.25 bambini) 348 3819266.

Sabato 23 giugno, il SBF torna di scena a GALATONE. Alle 20.30, nell’atrio del Palazzo Marchesale, SERENA DANDINI presenta il libro “IL CATALOGO DELLE DONNE VALOROSE” (Mondadori).

Ultima giornata delle cinque del SBF direttamente condotte dal direttore artistico, domenica 24 giugno, a GALLIPOLI. Alle 20.30, nell’atrio della Cattedrale, GIACOMO MAZZARIOL presenta il libro“MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI: storia mia e di Giovanni che ha un cromosoma in più” (Einaudi).

Commenti chiusi