RETE IDRICA E FOGNARIA IN ZONA PAGANI, LA GIUNTA APPROVA IL PROGETTO 1,9 milioni di euro di finanziamento. Opere infrastrutturali su una quindicina di vie

Nardò,10 settembre_La giunta guidata dal sindaco Pippi Mellone ha approvato oggi il progetto di Acquedotto Pugliese relativo agli interventi di completamento della rete idrica e fognaria di zona Pagani, per un importo di 1 milione e 900 mila euro. Si tratta, in particolare, della rete idrica e fognaria su via D’Amore, via Castrignanò, via Pagliara, via Formoso, via Colangelo, via De Rossi, via Benedetto XIII, via Benegiamo, via Abate Filippo, via Sisto V, via Araldo di Crollalanza, via Costadura, via Gregorio XIII e via Paolo VI e della rete fognante (quella idrica è già esistente) su via Felline. 

Zona Pagani da sempre risulta deficitaria di queste opere infrastrutturali e per questo motivo l’amministrazione comunale aveva richiesto ad Autorità Idrica Pugliese e all’Acquedotto Pugliese un apposito intervento. Esigenza riconosciuta tramite la redazione di un progetto finanziato in un primo momento con 800 mila euro, risultato poi insufficiente a garantire la copertura di tutta l’area interessata a seguito di approfondimenti tecnici e di ricognizioni di campo. Le pressanti richieste dell’amministrazione comunale, dettate dalla urgenza di non poter più procrastinare gli interventi, hanno indotto Autorità Idrica Pugliese e Acquedotto Pugliese ad aumentare la dotazione finanziaria sino a 1 milione e 900 mila euro, prevedendo così la copertura idrica e fognaria delle aree tipizzate dal PRG come aree di completamento B e di espansione C per circa 3.653 metri di rete idrica e 3.727 metri di rete fognante. Decisivi in questa direzione sono stati i numerosi incontri che il sindaco Pippi Mellone e il vicesindaco Oronzo Capoti hanno avuto a Bari con il presidente di Autorità Idrica Pugliese, il sindaco di Andria Nicola Giorgino. 

“È un altro risultato di cui siamo orgogliosi – commenta soddisfatto il sindaco Pippi Melloneperché so quante richieste e quante preghiere, sacrosante, mi giungono ogni giorno dai residenti di quest’area. Devo dare merito all’assessore Capoti e agli uffici per aver indotto Autorità Idrica e Acquedotto ad aumentare il finanziamento e a consentirci di coprire tutta questa porzione di territorio. So anche che ci sono altri cittadini che aspettano, ma stiamo facendo di tutto per rispondere anche alle loro, altrettanto sacrosante, esigenze”. 

“Siamo riusciti a ottenere un cospicuo aumento del finanziamento – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Oronzo Capotigrazie a un lavoro tecnico e burocratico certosino di cui oggi raccogliamo i frutti. Si tratta di una quindicina di strade in zona Pagani in cui i residenti attendevano da molti anni opere infrastrutturali che sono irrinunciabili. Contiamo di intervenire appena possibile anche sulle vie ancora sprovviste”.  

Commenti chiusi