MANUTENZIONE IMMOBILI, STRADE E VERDE, CAMBIANO GESTORI E SISTEMA DI CONTROLLI Affidati gli appalti a consorzio Menotti e Agriservice Salentina. Un Dec vigilerà sull’esecuzione

Nardò,21 dicembre_Manutenzione immobili, strade e verde pubblico, si cambia. Saranno il consorzio nazionale Ciro Menotti e la società cooperativa agricola Agriservice Salentina ad occuparsi delle manutenzioni svolte sino ad oggi da Bianco Igiene Ambientale e, a seguito di nuova gara, scorporate in tre lotti e assegnate ai nuovi operatori per i prossimi cinque anni.

Il consorzio Ciro Menotti, che eseguirà il contratto per il tramite della impresa consorziata Sfl Services Facility Logistics di Lecce, si è aggiudicato il lotto relativo alla manutenzione degli immobili comunali (per una spesa di 433 mila euro) e quello relativo alla manutenzione di strade e marciapiedi (1 milione e 703 mila euro), mentre Agriservice Salentina si è aggiudicato il lotto relativo alla manutenzione del verde pubblico, aree di pertinenza e lastricati solari degli edifici pubblici (1 milione e 162 mila euro). I nuovi affidamenti decorrono dal 24 dicembre.

Lo scorporo dell’appalto si è reso necessario a seguito di sopravvenute disposizioni di legge, oltre che per una esigenza di migliorare il servizio e adattarlo alle mutate condizioni e bisogni della città. Gli assegnatari, in virtù della cosiddetta “clausola sociale” del D.lgs. n. 50/2016, sono obbligati al mantenimento delle 18 unità lavorative impegnate nell’esecuzione del precedente contratto, mediante stipula di contratto di lavoro a tempo indeterminato che preveda la stessa qualifica, lo stesso numero di ore di impiego e lo stesso livello retributivo.

L’altra rilevante novità è che cambia il sistema dei controlli sull’esecuzione del contratto, che non saranno più affidati ai funzionari comunali. L’amministrazione comunale, infatti, ha nominato Direttore dell’Esecuzione del Contratto il geometra Antonio Cosimo Filoni, che avrà compiti di coordinamento, di direzione e di controllo tecnico-contabile dell’esecuzione del contratto al fine di assicurare la regolare esecuzione da parte del soggetto affidatario, in conformità ai documenti contrattuali. Il controllo tecnico, contabile a amministrativo avverrà sull’intero appalto e quindi sulle manutenzioni di immobili comunali, strade, marciapiedi, verde pubblico, aree di pertinenza e lastricati solari. Si tratta di una figura prevista dal Codice degli Appalti e dall’Anac per garantire la bontà delle prestazioni. La nomina è stata effettuata a seguito di apposito avviso pubblico espletato nelle scorse settimane. La durata dell’incarico è di tre anni, il compenso complessivo spettante al professionista è di 36 mila euro.

“Mettiamo ordine e rendiamo più oneroso l’impegno sul fronte delle manutenzioni – annuncia il sindaco Pippi Melloneche è stato scorporato in tre distinti lotti al fine di rendere gli interventi più capillari ed efficaci. È un appalto importante perché riguarda una miriade di piccole e grandi operazioni che ogni giorno fanno la città più bella, più sicura, più decorosa ed è ovviamente un “terreno” sul quale pretendiamo moltissimo. Non a caso abbiamo individuato un Direttore dell’Esecuzione del Contratto che ci consente di rivoluzionare il sistema dei controlli, che avrà adesso una figura dedicata che dovrà occuparsi del merito degli interventi, dell’attinenza con il contratto e dei profili contabili. Anche questa diligenza e questa responsabilità da padre di famiglia, che attengono alla figura

Commenti chiusi