FESTIVITÀ NATALIZIE, STOP AI BOTTI. Ordinanza del sindaco Mellone. Petardi e fuochi d’artificio vietati sino all’8 gennaio

Nardò,22 dicembre _ A Natale e Capodanno niente botti! Un’ordinanza del sindaco Pippi Mellone (n. 547 del 20 dicembre), infatti, vieta su tutte le aree pubbliche e aperte al pubblico del territorio comunale, l’accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e simili. Il divieto vale dalle ore 19 di lunedì 24 dicembre alle ore 7 di martedì 8 gennaio. La violazione dell’ordinanza comporta una sanzione compresa tra 25 e 500 euro e il sequestro del materiale pirotecnico.

Nella consapevolezza che i Comuni non hanno la possibilità di vietare la vendita sul proprio territorio degli artifici pirotecnici negli esercizi abilitati (quando si tratti di prodotti dei quali è consentita la commercializzazione), l’amministrazione comunale ha ritenuto anche quest’anno di disciplinare una consuetudine che in questo periodo dell’anno rappresenta un pericolo per l’incolumità di tutti, oltre che un disturbo per la quiete pubblica e una minaccia per la serenità degli animali, non solo domestici.

Commenti chiusi