Proloco Nardò E Terra D’Arneo unico presidio riconosciuto dalla Regione Puglia

Nardò,14 gennaio_ Finalmente la Regione Puglia ha deciso di fare chiarezza sulla questione delle tante Proloco sparse sul territorio neretino e con una determina dirigenziale emanata di recente riconosce come unico soggetto iscritto all’Unpli l’associazione “Nardò e Terra d’Arneo”.

La notizia, pur meritevole di essere riportata, non ci ha meravigliati affatto poiché il dato premia in modo esemplare la correttezza espressa nella forma della buona organizzazione e della superiore capacità gestionale della Proloco “Nardò e Terra d’Arneo”.

L’amministrazione Mellone quindi, col decisivo apporto dell’Assessore al Turismo Giulia Puglia, bene ha fatto ad affidare uno spazio di informazione e accoglienza – all’interno del Castello Acquaviva – all’unica vera Proloco in diritto di esercitare tale funzione, cioè quella il cui presidente è il prof. Carlo Longo, dimostrando anche qui buon senso e ragionevolezza.

Va comunque sempre salvato quel prezioso spirito associazionistico che contraddistingue tanti gruppi meritevoli di essere incoraggiati, composti da cittadini appassionati che regalano il proprio tempo alla nostra città con le sue frazioni, marine e periferie, attraverso le finalità che si prefiggono e le attività che svolgono.

A loro va il nostro pensiero affinché, da qui in avanti, si possano formare nuove realtà in grado di cogliere le necessità dei luoghi in cui insistono e saper crescere in una visione di valorizzazione su un territorio che di anno in anno scopre nel turismo una fonte preziosa di economia e valori.

Gianluca Fedele
Consigliere Comunale
Capogruppo Andare Oltre

I commenti sono chiusi.