Mellone replica sulla querelle dei campetti di via Kennedy :”ECCO LA VERITÀ SUL CAMPO TRE PALME!”-video

Il primo cittadino neretino, avv. Pippi Mellone, replica alle querelle che con una certa petulante ciclicità si riversa rancorosa sui social spinta più da futili motivi, vista la loro impeccabile inattendibilità, che per quel falso amore per la città che tanto ostentano sotto mentite spoglie. Mentite spoglie che nascondono il segreto di pulcinella,ovviamente.(n.d.r)

Avv. Pippi Mellone

Il “chiarimento” sulla questione dei campetti di via Kennedy il tema dell’intervento del primo cittadino .

Mellone: “I novelli giuristi di queste ore, quando governarono (male) la città, fecero un affidamento diretto dei campetti di via Kennedy, assegnandoli di fatto ad una associazione dietro la quale si celava uno dei tanti trombati delle liste risiane. 
La polemica quindi è pretestuosa e volgarmente insopportabile.
Se con Risi, con un affidamento quinquennale, era rispettato il limite di 40.000 euro d’affidamento, fissato dal decreto legislativo 50 del 2016 (introiti sotto gli 8.000 euro l’anno), non si capisce perché non lo sarebbe oggi che l’affidamento é di soli 2 anni (ricavi presunti sotto i 20.000 euro l’anno), col vantaggio che Nardò riceverà in cambio investimenti che miglioreranno l’impianto.
Ancora una volta niente lezioni dai fantasmi del passato e dai loro figli peggiori”.

il disperato #autogol della #vecchiapolitica…ECCO LA VERITÀ SUL CAMPO TRE PALME!I novelli giuristi di queste ore, quando governarono (male) la città, fecero un affidamento diretto dei campetti di via Kennedy, assegnandoli di fatto ad una associazione dietro la quale si celava uno dei tanti trombati delle liste risiane. La polemica quindi è pretestuosa e volgarmente insopportabile.Se con Risi, con un affidamento quinquennale, era rispettato il limite di 40.000 euro d'affidamento, fissato dal decreto legislativo 50 del 2016 (introiti sotto gli 8.000 euro l'anno), non si capisce perché non lo sarebbe oggi che l’affidamento é di soli 2 anni (ricavi presunti sotto i 20.000 euro l'anno), col vantaggio che Nardò riceverà in cambio investimenti che miglioreranno l'impianto.Ancora una volta niente lezioni dai fantasmi del passato e dai loro figli peggiori.

Pubblicato da Pippi Mellone Sindaco su Martedì 5 febbraio 2019

I commenti sono chiusi.