Lecce, Amministrative 2019: A.O le barriere architettoniche per rilanciare il commercio locale!

Lecce,1 aprile _ Il Movimento politico “Andare Oltre” si schiera in prima linea a sostegno della cittadinanza leccese, portando avanti molteplici battaglie tra le quali il rilancio del commercio locale, incentivando l’acquisto presso i negozi della città, anziché nei centri commerciali o direttamente on-line. L’intento è quello di incrementare lo sviluppo dei piccoli e medi commercianti, degli artigiani e degli imprenditori locali per fronteggiare la crisi economica e la consequenziale chiusura dei negozi.

#piulocalmenoglobal è la nostra battaglia a sostegno del commercio, dell’imprenditoria e dell’artigianato locale ed ha l’obiettivo di promuovere la riscoperta delle botteghe artigianali quale vero e proprio punto di interesse per chiunque visiti Lecce, al pari di qualsiasi altro monumento  da inserire nelle cartine turistiche leccesi per favorirne la conoscenza e la fruizione da parte dei visitatori. È, altresì, previsto il riconoscimento dei “Negozi storici” della città che – per la longevità della attività – meritano di diventare dei punti di interesse, simbolo di una economia che resiste al tempo e alle mode passeggere. Le attività da preservare non sono solo quelle del centro storico, anche le periferie brulicano di negozi e botteghe, alimentari e piccoli centri artigianali che necessitano di tutela; è per questo che “Andare Oltre” evidenzia l’esigenza di creare un marchio cittadino per creare una rete operativa a vantaggio di tutti coloro i quali vorranno aderirvi, adeguandosi a degli standard qualitativi specifici, che rispecchino il territorio e la storia di Lecce.

Perché la campagna di sensibilizzazione raggiunga degli ottimi risultati nel minor tempo possibile è necessaria la massima collaborazione di tutte le realtà coinvolte e per questo si auspica una adesione consapevole e produttiva e, ancor prima, una manifestazione di interesse di tutti i partecipanti.

Il rilancio dell’economia locale passa inevitabilmente dalla inclusività delle iniziative a sostegno dell’idea: tutti devono avere libero accesso ai locali commerciali, alle botteghe e ai negozi e perché questo sia possibile un primo passo è l’abbattimento delle barriere architettoniche che troppo spesso impediscono la materiale fruizione dei servizi da parte delle persone con disabilità.

“Andare Oltre”, dunque, promuove l’inclusione invitando tutti i commercianti, gli artigiani e gli imprenditori a dotare i propri locali commerciali di pedane che possano agevolare la fruizione da parte dei cittadini con disabilità motorie.

Il Movimento politico mette a disposizione tutte le proprie energie e risorse per combattere insieme questa duplice battaglia del rilancio dell’economia locale e il contestuale abbattimento delle barriere architettoniche, auspicando la massima collaborazione di tutti gli interessati ed invitando le parti ad intervenire al dibattito per realizzare una città accessibile a tutti.

Andare Oltre c’è!

Erika Errico

Massimo Fragola

Lascia un commento