Siamo stati testimoni

di un fatto,increscioso, che ha “annebbiato”(temporaneamente, speriamo!) l’immagine  dell’amministrazione Vaglio. Pomo della discordia è stata la commemorazione del 25 aprile, che, a torto o a ragione, si condivida o meno, in toto o in parte, è pur sempre una ricorrenza istituzionale che, pur ricordando luttuosi fatti di separazione nazionale, ormai è  la festa, il ricordo di tanti che per questa Patria hanno dato la vita.  Rimane,quindi, “un dovere” partecipativo del primo cittadino o chi per sua vece, nel rispetto appunto di ciò che questa data richiama alla memoria degli uomini liberi.

 

Non vogliamo entrare nel merito della discussione, ma ci auguriamo, per il futuro un comportamennto isituzionalmente più corretto in modo da non dare alito a pensieri… peccaminosi.

Crediamo, viste  le copiose risorse umane presenti  a palazzo Personè, che la macchina organizzativa che “ruota” intorno al primo cittadino, fosse perfettamente in grado di “programmare” la particolare giornata di domenica scorsa.

Organizzando attività consone alla ricorrenza in modo da dare a tutti gli altri attori (Touring club, Sel,  infiorata ecc.) la giusta “visibilità”. Con un maggior contributo di idee e di attività partecipative si avrebbe avuto senz’altro il senso di omaggio doveroso a quelle persone che così tanto hanno dato per la nostra libertà.

Allora non ci resta che aspettare la festa della Repubblica… (2 giugno),impegni permettendo…

La extramurale;

Una nota per il rifacimento del manto stradale della circonvallazione cittadina. Con un mutuo di Euro 360.000, sempre che venga superato l’intoppo causato dalla mancata approvazione del consultivo 2009  (notizie dell’ultima ora ci dicono sia stato risolto), si realizzerà la tanto agoniata “manutenzione”  delle arterie viarie principali che compongono la circonvallazione extramurale.

Se consideriamo un percorso di non meno di 5 km dovrebbe costarci a noi contribuenti all’incirca, centesimo più centesimo meno, quasi Euro 72.000 a chilometro. Una domanda a questo punto è d’obbligo; ma come mai costa tanto rifare il tappeto stradale della extramurale se è una manutenzione ordinaria?

O la spesa e comprensiva di un rifacimento/i exnovo del letto/i stradale/i  e degli accessori?(impianti fogna,gas,ecc.)

Intanto, per la gioia degli automobilisti, finalmente dovremmo dire addio alle nostre famigliari buche ormai di casa a Nardò.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi