Vendola proclamato (di)nuovo presidente

Sette donne e sette uomini:

e’ forsela prima giunta regionale in Italia a rispettare in toto la parità di genere. E’ la caratteristica principale della giunta regionale della Puglia guidata da Nichi Vendola (Sel), che poco fa, in un incontro con i giornalisti ha diffuso i nomi della sua nuova squadra di governo.

Vice presidente è una donna, Loredana Capone (Pd), con delega allo sviluppo economico: lo stesso ruolo rivestito nella giunta uscente. Sono stati attribuiti al Pd sei assessorati, due a Sel, uno a La Puglia per Vendola, uno all’Idv, uno a Rifondazione Comunista/Federazione della Sinistra, tre sono gli assessori ‘tecnicì. In giunta siederanno sette ‘esternì (non eletti cioè in consiglio regionale, tra loro i tre ‘tecnicì); nove gli assessori riconfermati, cinque i volti nuovi.

La composizione della nuova giunta e’stata resa nota da Vendola poco fa, quattro ore dopo la sua proclamazione avvenuta nell’ufficio regionale elettorale della Corte d’Appello di Bari. Vendola è al suo secondo mandato.
Anche nella sala affollata di giornalisti, operatori, nuovi assessori, nella quale Vendola ha presentato la sua nuova giunta c’era la mamma 85/enne di Nichi Vendola che già in mattinata aveva assistito alla breve cerimonia di proclamazione.

ECCO LE 7 DONNE IN GIUNTA

Nichi Vendola ha firmato i decreti dinomina dei 14 assessori della giunta. Le donne in giunta sono il vice presidente Loredana Capone (pd), con delega allo sviluppo economico; Marida Dentamaro (Pd), con delega al Federalismo e Sud, Maria Campese (Federazione della Sinistra), con delega a Personale, Semplificazione, Sport; Alba Sasso (Sel), con delega al diritto allo Studio e alla Formazione professionale. Confermata il ‘tecnicò Angela Barbanente all’Urbanistica e Qualità del territorio, e Beni culturali; conferma anche per il ‘tecnicò Silvia Godelli che avrà la delega al Turismo e al Mediterraneo. Una conferma, infine, anche per Elena Gentile (Pd) che avrà la delega al Welfare, lavoro, pari Opportunità, Pugliesi nel mondo.

ECCO I 7 UOMINI IN GIUNTA:

Fabiano Amati (Pd), riconfermato, con delega Opere pubbliche e Protezione civile; confermato anche Dario Stefano (Pd) con delega Agricoltura, Caccia, Pesca; una conferma anche per il ‘tecnicò Tommaso Fiore al quale rimane la delega alle Politiche sanitarie e per Michele Pelillo (Pd) al quale viene confermata la delega a Bilancio e programmazione, Fondi Strutturali, Fondi Fas; cambia invece la delega per Guglielmo Minervini (Pd) che diventa assessore ai Trasporti e alle Infrastrutture strategiche (era assessore alla Trasparenza).

I volti nuovi tra gli uomini sono quelli di Nicola Fratoianni, attuale segretario regionale di Sel, al quale è stata affidata la delega alle Politiche giovanili e attuazione di programma e Lorenzo Nicastro (Idv), con delega a Ecologia e Ambiente.
Vendola ha riservato a se le deleghe di Avvocatura regionale, Politiche legislative, Controllo interno, Controllo strategico, Politiche internazionali. Al momento della consegna delle deleghe l’unica assente era Marida Dentamaro che si trova all’estero per impegni precedenti.

Fonte: GdM

I commenti sono chiusi.