L’Accademia Karate Gallipoli ai campionati italiani

Domenica è stata scritta un’altra straordinaria

 pagina nell’albo d’oro dello sport gallipolino, grazie agli eccezionali risultati ottenuti dagli allievi dell’ Accademia Karate Gallipoli nella competizione più prestigiosa dell’anno, i Campionati Italiani, che quest’anno si sono tenuti a Folignano (Ascoli Piceno) presso il PalaRozzi, struttura che prende il nome dall’ex Presidente dell’Ascoli calcio, il mitico Costantino ROZZI.
Il tanto atteso avvenimento agonistico ha visto la presenza di numerosissimi atleti provenienti da ogni regione d’Italia; si contavano infatti  ben 337 iscritti alla gara di KATA (combattimento figurato), un numero considerevole per questa specialità, e 28 risultavano essere le società presenti.
Ottimo il livello dei partecipanti, tra i quali figurava anche la campionessa del mondo, di recente laureatasi campionessa d’Europa in Portogallo, Luisa FRIGHI, che naturalmente si è imposta anche in questa competizione. Come lei tutti erano determinati a dare il meglio di sè per aggiudicarsi i trofei, premio di un’intera annata di duri allenamenti e grandi sacrifici.
L’Accademia Karate Gallipoli, guidata dal D. T. Alessandro FINISGUERRA, c. n. 6° dan, presentava sui tatami della mega struttura ascolana 17 atleti, tutti concentratissimi e pronti a farsi valere, consapevoli dell’impegno profuso in palestra per mesi curando anche nei minimi particolari ogni movimento, lento oppure esplosivo, per giungere nella migliore condizione all’appuntamento più importante della stagione agonistica.I ragazzi sono stati semplicemente fantastici riuscendo a conquistare 13 medaglie d’oro (4 nelle prove individuali e 9 a squadre), 8 medaglie d’argento (2 nelle prove individuali e 6 a squadre), 12 medaglie di bronzo (3 nelle prove individuali e 9 a squadre). In seguito a questi brillanti piazzamenti anche la società veniva premiata conquistando un ottimo terzo posto, tanto più prestigioso se si pensa al numero delle società presenti.
“Un risultato veramente eccezionale”, ha commentato il Presidente dell’Accademia Karate Gallipoli Tiziano SCARPINA, il quale durante la competizione ha svolto un lavoro da coach davvero encomiabile, “per una società giovane come la nostra, che esiste solo da un anno e mezzo, ma si è già ritagliata un posto di meritato prestigio e notorietà nel mondo del karate”.
 Questi rilevanti risultati sono il frutto di un grande lavoro di squadra, di serietà da parte dei giovani atleti, i quali talvolta tralasciano il gioco per  dedicarsi a duri allenamenti che però poi ripagano dando grandi soddisfazioni a se stessi ed alle proprie famiglie.
Questi nel dettaglio i fantastici risultati dei giovani karateki gallipolini: si sono laureati CAMPIONI D’ITALIA 2010 nella competizione individuale: Giulio MASIELLO (la sua una riconferma), Dennis SCARPINA, Diego MIGGIANO e Sharon PASTORE. Tricolore nella competizione a squadre per il trio formato da Francesco MODEO, Davide FRANZA e Alessandro PISANELLO, cat. Bambini; per Gabriele CALIGNANO, Diego SCARPINA e Davide FRANZA nella cat. Ragazzi; per gli Juniores Giulio MASIELLO, Matteo CASABURI e Dennis SCARPINA.
Titolo di vice Campioni nazionali nel confronto individuale per Davide FRANZA e Piera PASTORE. A squadre conquistavano l’argento Diego MIGGIANO, Matteo CASABURI e Diego SCARPINA; nella cat. Esordienti/B, e nei cadetti Dennis SCARPINA,Matteo ERRICO e Gabriele CALIGNANO.
Conquistavano la terza piazza e la medaglia di bronzo nella gara individuale Francesco MODEO, Alessandro PISANELLO e Matteo ERRICO. A squadre si assicuravano un riconoscimento nella cat. Esordienti/A  Gabriele CALIGNANO, Matteo CASABURI e Matteo ERRICO; nella cat. Cadetti Luigi CORCIULO, Davide FRANZA e Alessandro PISANELLO; nella cat. Seniores Michela DE SPAGNOLIS, Piera PASTORE e Sharon PASTORE.

Ottime le prestazioni di Lorenzo FRANCO, Raffaele FIORINI, Pietro BOELLIS che, pur non salendo sul podio, hanno conquistato il quinto posto individuale, lasciando quindi ben sperare per  il futuro.
Grandissima soddisfazione per tutti, dirigenti, genitori e ragazzi, al termine di questa memorabile giornata, che ha visto l’affermazione, oltre che dei singoli atleti, di tutta la squadra, che già da domani riprenderà a lavorare per onorare al meglio i prossimi appuntamenti agonistici.

 

I commenti sono chiusi.