Il punto : Obiettivi comuni

Desideriamo replicare alla lettera che la segretaria cittadina del PD, Vanessa Giannuzzi ,  ha gentilmente inviato agli organi di stampa.

Le idee poste a riguardo del centro storico sono una tesi  che a breve termine questa o le prossime amministrazioni dovranno, per gli ovvi obiettivi che si prefiggono, far  diventare una realtà se, poniamo il condizionale, uomini e volontà “politiche”  desiderano uscire da quel apatico tepore del non fare.

Come spesso accade i tempi e i modi, tipici del nostro retaggio culturale, hanno un modus operandi stranamente tortuosi che non fanno altro che rendere  idee innovative , vetuste nel momento della sua semplice attuazione per poi morire tra le braccia di cittadini e “menti pensanti” poco avvezzi a fare a meno delle loro cattive abitudini o peggio delle loro “infimi” interessi.

Su queste pagine, come sulla nostra rivista, noi dell’Ora di Nardò abbiamo a più riprese fatto passare un messaggio importante.
Non esiste progresso senza scelte forti tali da far mutare pensieri e modi di agire, quindi educare a saper vedere un altro modo di vivere la città è ,a nostro avviso, alla portata di tutti.

Articoli, documenti, dossier e un attenta presenza sul territorio e soprattutto una partecipazione attiva non ci hanno mai fatto desistere da un obbiettivo che risiede nel solo fine di informare e dare voce a chi ha idee chiare e costruttive pro la città e i cittadini.

Siamo consapevoli che le nostre aspettative sono lontane da una concreta realizzazione, ma crediamo che sia solo una questione di tempo, forti del riscontro che lettere come quella di Vanessa Giannuzzi vengono realizzate e dei lettori che su questo portale  condividono e amplificano  il nostro messaggio.-

I commenti sono chiusi.