Pd :Acque & Rifiuti … Richiesta AC di interventi rapidi e definitivi

Chiunque abbia visto la città di Nardò nella giornata del 20 maggio,

avrà pensato di essere stato catapultato nella sceneggiatura di un film apocalittico.

Sarebbe auspicabile che l’Amministrazione neretina informasse la città del punto in cui si è arrivati con i lavori per la manutenzione delle cavità in cui defluiscono naturalmente le acque piovane e quelle del canale Asso. 
È impensabile che una pioggia, se pur battente e continua, riduca la città in condizioni da codice rosso.
Pertanto, il PD chiede all’amministrazione di attivarsi al più presto per la risoluzione definitiva del problema delle acque piovane, ormai ventennale, che la città subisce.

Un discorso diverso meritano i rifiuti che “abbelliscono” le strade cittadine in maniera ormai insostenibile.
Mentre l’ATO BR/2 inaugura  nuovi e moderni centri di raccolta rifiuti, nell’ATO LE/2 , invece, puntualmente ed un paio di volte l’anno, la situazione dello smaltimento rifiuti diventa esplosiva ed incontrollabile.
Il PD chiede all’Amministrazione neretina di verificare che chi dirige l’ATO Le/2 investa i fondi destinati alla realizzazione di impianti per lo smaltimento dei rifiuti celermente e definitivamente e senza ulteriori tentennamenti.
Se, finalmente, l’ATO Le/2 lavorasse in questa direzione, i cittadini non sarebbero ulteriormente  gravati dei costi che le aziende di raccolta locale sostengono  per smaltire i rifiuti fuori regione.
Il PD chiede all’amministrazione neretina di rendersi celermente operativa per non trascurare le problematiche fin qui descritte, e, qualora, ci fossero responsabilità di chiunque, di rendere partecipe la cittadinanza.

I commenti sono chiusi.