L’Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale Messapia (A.P.D Messapia Salento) di Nardò, organizza il 27 giugno  in località Santa Maria al Bagno, marina di Nardò il “6^ Triathlon Sprint del Salento” Rank (nuoto, bici, corsa).

Le prime edizioni, hanno visto la partecipazione di oltre 100 -120 atleti provenienti da tutta Italia e dall’estero, ed un’affluenza di oltre 5.000 spettatori.
La manifestazione oltre che inserito nel circuito regionale  è già da da quattro anni nel calendario nazionale del campionato italiano triathlon sprint della F.i.t.r.i (Federazione Italiana Triathlon).
Quindi un evento nazionale e non locale, che rappresenta un importante momento di promozione del territorio, particolarmente favorevole allo sviluppo di un turismo sportivo con forti potenzialità.
Una multidisciplina composta da 750 metri di nuoto, 20 km di bici su strada, 5 km di corsa.
La location unica, un percorso altamente tecnico favoriranno una gara spettacolare e piena di colpi di scena.
Dopo la vittoria della precedente edizione di tre campioni nazionali come (Marco Infante “CUS BARI”e BULGARELLI ALFIO “SURFING SHOP TRIATHL” di Bologna, e la oramai neretina di adozione TERESA FILANTI “APD Messapia Salento” vincitrice di di bene 5 edizioni e con importantissimi risultati in campo nazionale), si aspetta l’exploit di nomi nuovi del panorama nazionale e locale di Triathlon, ormai disciplina olimpica.
  Ad accompagnare l’appuntamento sportivo ci saranno una serie di iniziative legate al benessere con stand degli sponsor e della  solidarietà. 
  Grazie, inoltre  alla fondamentale collaborazione di importanti partner privati, che quest’importante manifestazione si ripete da 6 anni. Da non dimenticare l’Apporto della POLIZIA MUNICIPALE  di Nardò, Polizia di stato, Carabinieri, Volontarie della Protezione Civile di Nardò ed Associazioni Polisportive Neretine, che aiutano nella sicurezza per LA CHIUSURA DEL TRAFFICO prevista dalle ore 14:30 – 17:00.
Vie chiuse al traffico frazione ciclismo:
1. Partenza Spiaggia Santa Maria al Bagno – Santa Caterina Lungomare E. Filiberto fino a via G. Verdi svolta via Pietro Micca gira a sinistra per Strada Santa Caterina – Lungomare C. Cantù per piazza S. Caterina continua per Lungomare E. Filiberto  e poi ritorno per un totale di 4 giri. 23 Km complessivi con durata massima di 1.00 ora

Corsa: (piazza Nardò, via Trento, via Canova, Lungomare Lamarmora);
Per una maggiore fruibilità della gara o semplicemente per il mare a SANTA MARIA AL bagno si consiglia di usare il parcheggio dietro il Ristorante la Pergola.
L’evento ormai alla ribalta è considerato come un appuntamento da parte di atleti che oltre a gareggiare approfittando dei week-end lunghi visitando il Salento e portano con se un’immagine di un territorio non solo di mare di tradizione ma anche di Sport e di Natura.
 Porto Selvaggio con le sue 5 vele è l’emblema di un’attenta attività di promozione e tutela del territorio che il Comune di Nardò, la Provincia di Lecce e la Regione stanno attuando per salvaguardare un territorio non solo ambientalmente ricco, ma anche d’importanti opportunità per i nostri giovani, che continuano a trasferirsi.
Oggi, quindi, l’appuntamento neritino si presenta quale un’importante ed affermata manifestazione a carattere nazionale, che mira a divenire un appuntamento permanente nel calendario delle attività della FITRI. Un’iniziativa, insomma, che stimola l’interesse per lo sport – proponendo un momento di eccellenza fisica, che vedrà coinvolti sia atleti professionisti sia amatori.
L’ufficio stampa  dell’Associazione Messapia afferma, che: “Lo Sport e il Turismo sono un perfetto modo per veicolare e raggiungere quei clienti potenzialmente interessanti per lo sviluppo di un turismo destagionalizzato e straniero che vivono in paesi dove il clima non favorisce la pratica di sport come (Golf, Triathlon, Ciclismo, Podismo, Snorking, Orientiring e tantissimi altri)”
Utile sarebbe organizzare iniziative anche in periodi dove il clima è ancora mite, come per esempio in Autunno, con profumi dei prodotti della terra e la Primavera, con i suoi profumi della macchia mediterranea, che fanno sognare ed esaltare gli escursionisti, che amano e che potrebbero amare la nostra terra.
Parola d’ordine dei prossimi anni dovrà essere Organizzarsi, Incentivare il Turismo anche in periodi di bassa stagione.
Associazione MESSAPIA
Info Tel 320/42 77300

Numeri precedenti edizioni

1° Edizione
Atleti Adulti: 100
Provenienza: 60% Puglia e Sud Italia, 37% Nord Italia, Stranieri 3%
Accompagnatori: 300 circa
Visitatori: 3.000
Volontari:50

2°Edizione

Atleti Adulti: 100
Provenienza: 58 % Puglia e Sud Italia, 38% Nord Italia, Stranieri 4%
Accompagnatori: 400 circa
Visitatori: 5.000
Volontari:50

5° Edizione
Atleti 140
Proveninza Puglia, Nord Italia
Visitatori più di 5000

SCHEDA DISCIPLINA

Numeri di questa disciplina in Italia

La disciplina del Triathlon in Italia non è nota, anche se i numeri parlano chiaro sempre più amatori e professionisti si avvicinano a questa disciplina.

Le iscrizioni di atleti che, nel 2006, hanno concluso una gara fitri sono stati oltre 27.000, con una crescita del 12% sul 2005, un terzo in più (+33%) rispetto al 2001. Nel 2005, erano stati il più 5% rispetto al 2004.

Il settore giovanile ed amatoriale è cresciuto del 22% rispetto al 2005, il dato sul 2001 non ha senso perché non serve paragonare con un periodo in cui il progetto giovani era appena iniziato.

Senza il settore giovanile amatoriale, il dato degli agonisti FITri cresce del 8,5%,, il doppio di quanto era cresciuto nel 2005 rispetto al 2004.

Numeri di questa disciplina in Europa

Attualmente in Europa e in America i praticanti di questo sport sono oltre 1.000.000, quindi si tratta di una disciplina attraverso cui si potrebbe veicolare la promozione del territorio di una regione.

Che cos’è il triathlon?

Il triathlon è uno sport giovane, nuovo, che accomuna insieme tre discipline collauditissime come il nuoto, il ciclismo e la corsa a piedi, unendole senza che tra di esse ci sia soluzione di continuità, in un’unica prova.

I concorrenti devono infatti passare senza interruzioni da una frazione di gara all’altra, dimostrando ottime capacità condizionali quali forza e resistenza, ma anche buone capacità coordinative, dovendo esprimere durante il loro sforzo gestualità sportive completamente differenti tra loro, quali il nuotare, il pedalare ed il correre.

Il triathlon si articola sulle seguenti distanze di gara:

– Sprint (0,750 km nuoto, 20km bici, 5 km corsa)
– Olimpico (1,5 km nuoto, 40 km bici, 10 km corsa)
– Medio (2,5 km nuoto, 80 km bici, 20 km corsa)
– Lungo (4 km nuoto, 120 km bici, 30 km corsa)
– Ironman (3,8 km nuoto, 180 km bici, 42 km corsa)

Il triathlon è composto, come si può vedere, da tre discipline di tipo aerobico, quindi da tre discipline di fondo, che perciò presuppongono un diverso impegno dal punto di vista dei distretti muscolari interessati in ogni disciplina; si può quindi dire che il triatleta è un fondista, un atleta dedito allo sport di resistenza, o di fondo che dir si voglia, con uno sviluppo muscolare completo ed armonico, che ne fa uno sportivo completo sotto tutti i punti di vista.

Il triathlon non è quindi, come qualcuno potrebbe pensare, la somma di tre sport ma un vero e proprio sport a sè stante.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi