Cinquemiladuecento pannelli solari della capacità di 1 megawatt, con un risparmio annuale di emissioni inquinanti nell’aria di almeno 800 tonnellate. Proprio all’indomani della sentenza della Corte Costituzionale che boccia il ricorso di undici regioni contro la legge che conferisce al governo la delega per la riapertura degli impianti nucleari, qui s’inaugura un nuovo impianto fotovoltaico.

Un modo per dire: la Puglia va avanti per la sua strada, che è quella dell’energia pulita. Il nuovo insediamento, già entrato in funzione, si trova a Lequile, undici chilometri da Lecce, nella campagna vicino San Donato. Un’area di 3 ettari con una dotazione fotovoltaica che servirà a fornire energia a 500 abitazioni.

 È una struttura austriaca in tutto e per tutto. Progetto, costruzione impianto, fornitura dei pannelli e investitori, tutto arriva dall’Austria. Guarda caso un legame, quello tra il territorio leccese e l’Austria, che non nasce oggi. Il sindaco Antonio Caiaffa ha ricordato che nel 1650 un illustre cittadino di Lequile andò ad Innsbruck per fare il sacerdote di Corte e il predicatore; dopo più di trecento anni, gli austriaci sbarcano nel Salento.

E c’era la platea dei grandi eventi, ieri, per l’inaugurazione: il console commerciale d’Austria a Milano Michael Berger, il console onorario Marzio Musolino, rappresentanti regionali del mondo politico ed economico. Gunter Grabner, ceo della PV-Invest GmbH, l’azienda con sede in Carinzia che ha realizzato il progetto con l’ausilio di investitori austriaci e della UniCredit Leasing di Milano, ha detto che di solito loro austriaci pensano alla Puglia come a un luogo di vacanza: da oggi anche come ad un posto in cui investire.

 E difatti l’impianto di Lequile, realizzato con un investimento di 4,5milioni di euro, è solo il primo di sei: due sono in fase di costruzione a Collemeto, frazione di Galatina; altri due a Lequile; uno a Soleto, paese della Grecìa Salentina. Della costruzione degli impianti e della fornitura dei moduli fotovoltaici si occupano altre due aziende austriache: KIOTO Photovoltaics GmbH e KPV Solar GmbH, entrambe leader di settore a livello europeo. Tutti gli impianti entreranno in funzione entro la fine del 2010. La somma totale investita supera i 20 milioni di euro.

 

Fonte: CdS

 

{jcomments on}

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi