Donadei: “Apprezzamento & soddisfazione”

“Apprezzamento e soddisfazione”, questo esprime il capogruppo di Nuovocorso per Nardò, avv. Salvatore Donadei, proprio nella sua doppia veste, di amministratore comunale ed operatore del Foro neretino, per il trasferimento degli uffici del Giudice di Pace, da via Crispi al (nuovo) Palazzo del Tribunale.

“E’ l’epilogo di una lunga e, a tratti, tormentata vicenda, che ha visto il nostro gruppo sempre molto vigile e propositivo, – afferma Donadei, che continua – siamo tutti sollevati, non era davvero più pensabile continuare a svolgere la funzione forense in dei locali, quali quelli di via Crispi, fatiscenti, insicuri, e che rappresentavano un vero insulto al decoro della professione forense ed un continuo attentato all’incolumità fisica di tutti i suoi frequentatori”.

“Ora l’invito – conclude Donadei –  è a tutti i colleghi, di Nardò ma non solo, impegnati in controversie presso il Giudice di Pace, affinchè mostrino la solita disponibilità e pazienza nei confronti del personale di cancelleria, dei giudici e del coordinatore, per il primo periodo di particolare disagio e difficoltà che giocoforza tutti si dovrà affrontare, prima del compiuto trasferimento presso i nuovi uffici”.

“Per gli uffici dismessi di via Crispi, – chiosa Adriano Muci, – torniamo a sollecitare l’amministrazione comunale, come già fatto nelle precedenti interoogazioni consiliari, a pensare di adibirli a sedi di uffici comunali, con un intervento, peraltro, di saggia e quanto mai opportuna razionalizzazione della spesa pubblica, comportando ciò un taglio dei fitti passivi”.

 

{jcomments on}

I commenti sono chiusi.