Il trasferimento del mercato dall’area delle Quattro Colonne al Comparto 53 è stato un successo?

  Per dare una risposta compiuta e non strumentale a questa domanda bisognerebbe capire di quale mercato stiamo parlando. Di fatto ad oggi l’unico mercato trasferito è stato quello diurno; quello serale, invece, è letteralmente scomparso, con buona pace di coloro che affermano il contrario dimostrando di dare voce soltanto a meri interessi di bottega politica.
Gli operatori serali non hanno infatti ancora accettato il trasferimento: se perdere un mercato poi vogliamo chiamarlo successo!

Non bisognava certo rivolgersi al Polpo Paul, quello che ha pronosticato l’esito dei mondiali di calcio appena giocati, per profetizzare l’attuale scenario. L’abbiamo detto chiaramente in Consiglio Comunale e continuiamo a ribadire la nostra posizione: a tipologie commerciali e merceologiche diverse bisognava dare servizi e risposte diverse. Non facciamo neppure un passo indietro sull’argomento: non siamo mai stati contrari allo spostamento del mercato diurno, anzi, fu proprio l’ex assessore Mino Natalizio a volere il Comparto 53, ad intercettare i relativi finanziamenti ed a realizzare un’opera della quale fin troppi oggi si fregiano. Ed il cartello presente sull’area è fin troppo chiaro in merito.

Ma voler spostare là anche il mercatino alimentare e turistico serale vuol dire essere l’unico comune al mondo che invita i propri turisti a non frequentare il lungomare, una cosa francamente mai vista in nessuna marina. Gli alimentaristi e le bancarelle con i souvenir e le bigiotterie devono stare sul lungomare, perchè è lì la loro collocazione naturale. Anche un bambino alle elementari lo capirebbe.

Altrimenti, per la smania di qualcuno di fare qualcosa a tutti i costi, qualunque essa sia, si perdono i mercati, i posti di lavoro, i servizi dei quali usufruiscono a pochi metri di distanza Sannicola, Galatone, “La Reggia”, con le sue nuove postazioni alimentari e la vicina Gallipoli e si contribuisce soltanto a trasformare le nostre marine in soporiferi quartieri dormitorio.
A meno che l’obiettivo finale di qualcuno non sia proprio questo, altro che successo e rilancio!
 
NOI PER NARDO’

 

{jcomments on}

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi