Puntuale come ogni estate è giunta l’ennesima crisi della sciagurata esperienza amministrativa di Vaglio, De Vitis & Co.;

 appare incredibile come, in un periodo quale quello estivo, che  richiederebbe un’attento governo del territorio per presentarlo al meglio ai turisti, i nostri amministratori non abbiano altro interesse che quello di disinteressarsi della cosa pubblica per appassionarsi a questioni di piccolo cabotaggio, quali quelle all’origine di questa crisi. Al di là di ciò che trapela, infatti, le motivazioni sono le solite: bisticci di potere per la gestione della cosa pubblica piegata all’interesse di pochi.

L’origine di questa situazione, legata alla mancanza di fondi in bilancio per attivare praticamente qualunque tipo di azione da parte dell’Amministrazione Comunale, ha radici antiche, da questa opposizione più volte denunciate nello scempio delle casse pubbliche perpretrato in questi anni con il ricorso a debiti fuori bilancio che hanno portato, ad oggi, le casse comunali ad essere  desolatamente vuote. Pesantissima sarà l’eredità che questa malagestione consegnerà ai prossimi governi cittadini, ipotecando il futuro della città.

Riteniamo, inoltre, se confermate, gravissime le pressioni che singoli consiglieri comunali avrebbero esercitato sul Dirigente responsabile del settore Bilancio per “allargare i cordoni della borsa”.
Politicamente molto rilevante appare la frattura tra Sindaco da una parte e PD e Io Sud dall’altra, come pure incrinato risulta essere il rapporto con l’ex “delfino” De Vitis: di fronte a questo stato di cose, il prospettarsi dell’ennesima giunta “balneare” di Vaglio, per arrivare a settembre e ricercare, con metodi squallidi e da accattonaggio, i voti necessari alla sopravvivenza di un’amministrazione in stato comatoso sin dal giorno della sua elezione, ci appare una ulteriore insostenibile mortificazione della nostra città, che ha, invece, bisogno di un governo forte e fermo, in grado di affrontare le tante emergenze che, quotidianamente, vive il nostro territorio.

Per  questo motivo, rinnoviamo la richiesta di un atto di responsabilità del Sindaco Vaglio nei confronti della città, con la presentazione delle sue dimissioni, una volta per tutte, definitive e irrevocabili.

Salvatore Donadei
Adriano Muci
Oronzo Capoti
Pippi Mellone

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi