Lettera aperta al nostro “giornalista” Biagio Valerio.

Caro Biagio, come tuo fan e tuo amico, ho letto con molta attenzione il tuo articolo,su Porta di Mare in data odierna; dal titolo “Diario di Bordo”.

La mia lettera non è rivolta alle beghe politiche ,che a nostro avviso non danno merito ne onore ad una città che si vede vessata da faide fratricide, ma il mio punto di vista è rivolto in modo particolare a quella tua dote di sparare nel mucchio ogni volta che a Nardò si cerca di fare come tu lo chiami “giornalismo”.
 Non è simpatico ne tanto meno etico, fregiarsi di titoli e poi considerare tutti quanti noi delle emerite nullità e cercando in tutti i modi di andarci duro con affermazioni che francamente appaiono troppo gratuite, se nessuno si prende la briga di replicare in modo civile e senza travisare i presupposti della calunnia .
Ti prego di essere un po’ più coscienzioso e magari di assumerti la responsabilità di fare nomi e cognomi di pseudo giornalisti e blog che a tuo giudizio non sono all’altezza di produrre il quinto potere. Anche perché ti voglio ricordare, se permetti, non è facile accettare da tuo fan che vilipendi in modo generico persone che cercano nel limite delle loro possibilità di rendere un servizio pubblico trattandole e giudicandole come fossero delle emerite… “meritrici”.
Più volte sul nostro portale si è sottolineato che fare giornalismo non è semplice in una città come la nostra Nardò. Innegabilmente chi ha titolo ha anche l’ardire di pensare di avere una primogenitura su quanto accade e di conseguenza di apporre il suo personale punto di vista.
 Noi la pensiamo in modo diverso e agiamo in modo diverso come tu ben sai, e quando leggiamo le tue affermazioni di cui nutriamo nei tuoi confronti rispetto e stima. Caro Biagio allora francamente ci lasci basiti e confusi .
Mi auguro che la tua proverbiale antipatia e arroganza (nulla di personale naturalmente) sia motivo di una ricerca costante delle verità che si celano nella cronaca che a nostro avviso testimoni con eccellenza ma risparmiaci quelle tue esternazioni a manica larga.

Un cordiale saluto

 

Link : http://www.portadimare.it/cronaca/1093-diario-di-bordo-ahi-siamo-in-crisi-un-apocalittico-ma-non-integrato-qdiario-di-bordo-del-capitanoq-e-troppo-lungo-se-non-siete-miei-fan-evitate-di-entrare

I commenti sono chiusi.