Il centrodestra neritino riunito per una base solida e condivisa per il PDL a Nardò

Venerdì sera nella sede di Nuovocorso per Nardò si è tenuto un incontro con l’Assessore Provinciale alle Politiche del Lavoro, Ernesto Toma.

 Erano presenti le varie anime che si riconoscono nel centrodestra neretino: oltre ai consiglieri comunali di Nuovocorso per Nardò, Salvatore Donadei e Adriano Muci, al presidente Mimì Colomba e alla vice-coordinatrice Pina Contento, Carlo Longo presidente di “Nardò Futura” anche in rappresentanza di Piero Di Gesù per “Progetto Nardò”, Totuccio Calabrese e Egidio Maceri, consiglieri comunali del PDL, Pippi Mellone, presidente di Azione Giovani Nardò, Angelo Caputo, presidente del Forum Giovani cittadino, Angelo Lupi Tarantino in qualità di presidente del Circolo della Libertà e Fernando Natale e Massimiliano Benassai, componenti del Circolo, Rosanna Giorgetti consigliere del quartiere Marine, oltre a Giovanni Caputo, Lelè Manieri e Stefano Caputo tra i promotori dell’inizativa;

 Oronzo Capoti, assente per motivi professionali, non ha mancato di esprimere il suo apprezzamento per la stessa. Durante l’appuntamento si è presentata all’Assessore Toma la situazione neritina, affrontando non solo la questione delle evidenti difficoltà in cui naviga l’attuale amministrazione comunale, ma anche e soprattutto ponendo al centro della discussione la necessità di aggregare nell’area del centrodestra i soggetti politici che oggi vi si riconoscono.

L’obiettivo della riunione, in contrasto con coloro che convocano conferenze stampa a nome di tutta la minoranza, presentandosi poi come unici interlocutori, e che si ritiene pienamente raggiunto, era quello di riunire le diverse anime del centrodestra neritino e avviare un tavolo di confronto, che possa giovarsi dell’apporto qualificante di personalità esterne alla realtà neritina, per creare finalmente i presupposti di una base solida e condivisa per il PDL a Nardò.

 

{jcomments on}

I commenti sono chiusi.