…Senza Parole …

Come era prevedibile, la penosa disfatta della rassegna culturale “Nardò in musica” non finisce di “regalare” magre figure ai cittadini neritini.  Ieri sera piazza delle Erbe era un viavai di turisti e di salentini venuti un po’ da ogni dove per la manifestazione in programma, appunto, mercoledi 4 agosto. 

 Una triste e desolata scena si è presentata ai loro occhi, ignari delle diatribe politiche locali accadute in prossimità delle vacanze estive . Una piazza spoglia, una muta di cani che bighellonava annoiata, alcuni avventori nelle due osterie che si affacciano sulla piazzetta e poi il silenzio … muto e assordante.
Questa è la nostra Nardò … e non ci sono parole per commentare gli sguardi, le espressioni e gli stati d’animo di cittadini e di turisti venuti, “purtroppo”, a trovarci. Un’altra pagina di una sottile forma di masochismo è stata riscritta da chi predica bene ma razzola molto male … ma naturalmente a questi signori poco importa se a Nardò si vuol fare turismo …

I commenti sono chiusi.