Forze dell’ordine e volontariato : bilancio positivo per S.Lorenzo

La notte di San Lorenzo è trascorsa senza rilevanti problemi e senza inconvenienti, nonostante la presenza lungo la costa neritina di migliaia di giovani che hanno festeggiato tale ricorrenza con il tradizionale bagno di mezzanotte.

Il piano di prevenzione incendi e vigilanza, messo in atto dalle diverse autorità comunali e provinciali, ha risposto in maniera adeguata ed efficiente. In tal modo, si è data esecuzione ad una ordinanza che vietava di sostare con roulotte e tende sulle spiagge, accendere fuochi, allestire pic nic ecc.

È stata messa in atto una ‘task force’ costituita da carabinieri, agenti di Pubblica Sicurezza, uomini della Capitaneria di Porto, della Polizia Provinciale e del Corpo Forestale dello Stato e dai rappresentanti delle associazioni che operano nel campo della protezione civile. Tutti insieme hanno vigilato nell’intera giornata, tenendo sotto controllo il vastissimo territorio.

Il pattugliamento della zona del parco di Porto Selvaggio e delle marine è stato affidato agli uomini del CEP è Protezione Civile, diretti da Guido Gaetani e alle Guardie Difesa Ambientale, guidati da Alessandro Rizzo

Si è cercato con una meritoria opera di sensibilizzazione di dissuadere tutte quelle persone che, ignare della ordinanza o furbescamente, cercavano di delimitare la propria zona con canne o altro materiale ed accendere falò.

Un bilancio positivo dunque, quello che si può delineare dopo la notte più attesa dell’anno.

{jcomments on}

 

I commenti sono chiusi.