Del resto il sindaco ci ha abituati a tutto?

Dalla risposta proveniente dal Settore LL. PP. sulla carenza idrica in alcune zone di S. Maria al Bagno, e più precisamente nelle vie Daunia e Bragadin,

 ma ci risulta che riguardi anche gran parte della localita’ Mondonuovo – Marchesana,  abbiamo avuto la conferma di un’amm.ne “singhiozzante” sulle criticità legate alle ristrettezze di bilancio.
Si legge infatti nella nota in questione che per normalizzare la situazione nelle suddette vie, e fornire quindi regolarmente l’acqua durante il periodo estivo, e’ necessario realizzare una nuova condotta, con il conseguente adeguamento dell’ impianto di spinta.
Per dare seguito a questo, continua la nota, date le ristrettezze di bilancio, l’Amm.ne si sta adoperando per reperire gli adeguati finanziamenti.
La solita risposta alla “Ponzio Pilato” o se preferite, del “campa cavallo”, perché si sa che reperire risorse non e’ cosa facile ne’ tantomeno immediata.
Sarebbe invece semplicissimo se il sindaco, così come fatto per le manifestazioni estive, tagliasse voci dal bilancio comunale a nostro parere non indispensabili, come la figura del Direttore Generale, ringraziandolo, magari, per il “prezioso” quanto costoso apporto fornito in questi anni, i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti. questo a causa delle note ristrettezze di bilancio, e dovendo fornire ai cittadini beni primari come acqua, luce, fogna, sussidi.
Utopia? Chissà…, noi proponiamo.

 Del resto il sindaco ci ha abituati a tutto?

Noi per Nardo’

 

{jcomments on}

I commenti sono chiusi.