Ci risiamo (!) Conti in rosso (?)

Ancora debiti fuori bilancio. Un vizio duro a morire per l’amministrazione Vaglio ,il tanto rumore dello scorso anno si ripresenta con i soliti problemi, anzi forse ancora più gravi.

 Sembrerebbe infatti che all’ orizzonte si stiano prefigurando altri debiti fuori bilancio, per  centinaia di migliaia di euro.
 Probabilmente anche questi frutto di “evidenti segni di fattività e buona amministrazione” come qualche gruppo di maggioranza (?) ha definito nei giorni scorsi l’azione di governo della ormai ex fase 2.
 Siamo curiosi di vedere quale composita maggioranza stavolta alzerà la ormai famosa manina per ripianarli.
 E’ appena il caso di evidenziare come, tra pagamenti posticipati dal 2010 al 2011 per evitare lo sforamento del patto di stabilita’, nonché per reperire le somme necessarie per evitare il dissesto, con il pagamento dei debiti fuori bilancio, già all’inizio del prossimo anno, il Dirigente del Settore Economico Finanziario si vedrà costretto a chiudere i rubinetti delle casse comunali. Questo con le disastrose conseguenze che i cittadini hanno dovuto subire quest’anno, se non peggio.
 A preoccuparci, comunque, non sono solo i debiti fuori bilancio, ma anche la prospettiva di perdere (come avvenuto per la zona industriale) importanti finanziamenti come i PIRP – Piani Integrati di Riqualificazione delle Periferie, per 4000.000 di €.
 Somme destinate alla “rigenerazione” urbanistica della “167”, attraverso la ristrutturazione di edifici di edilizia popolare, la creazione di aree a verde attrezzate con parchi giochi, lo spostamento del mercato settimanale, ecc..
 Ci risulta infatti che Nardo’ sia rimasto, probabilmente, l’unico Comune a non aver ancora firmato l’accordo di programma con la Regione Puglia per dare corso a quanto previsto nel progetto, all’ epoca frutto del lavoro degli assessorati all’ Urb. e Ambiente e Lavori Pubblici, quando ad averne la responsabilità politica erano Mino Natalizio e Lillino Papadia.
 Un progetto nato grazie al coinvolgimento dei residenti del quartiere, e a cui collaboro’ fattivamente il Cons. Malcangi.
 Ora con grande gioia dei Comuni che seguono il nostro nella graduatoria di merito, si sta rischiando seriamente di perdere questa grande opportunità di sviluppo della Città.

 Noi per Nardo’

{jcomments on}

I commenti sono chiusi.