Finita la festa gabbato lo Santo .Dopo la pregevole cassa di risonanza scattata in seguito all’apertura del campo di accoglienza allestito alla masseria Boncuri, 

 c’è da elevare un plauso veramente sentito sia alla Onlus interessata e alle amministrazione che hanno avuto la lungimiranza di volere, e quindi promuovere un’iniziativa che, proprio per la sua unicità, rende lustro alla nostra terra. 

 Ci corre l’obbligo, però, di segnalare ed annotare che la pregevole iniziativa corre il rischio di essere vanificata dal solito comportamento ignavo e infarcito di lassismo che tutto macina e tritura. Dopo l’avvenuto  smantellamento del campo stesso verificatosi  il 31 agosto.

 I braccianti stagionali dopo un soggiorno quanto meno dignitoso ora giacciono, quelli rimasti, in tuguri di fortuna all’ingresso della nostra città. Insomma finita la festa mediatica si ritorna alle care e vecchie abitudini dimenticando presto le buone azioni e le intenzioni sbandierate a livello nazionale.

 Forse  è il caso di non dimenticare i nostri buoni propositi iniziali? ….

L’ambizione di un posto al sole … prima di tutto …
Aria di fermenti in casa PDL. Si scopre che la ragione, o meglio l’irrazionalità,  ha preso piede nei trepidanti omini di turno, in vista dell’imminente investitura del “nuovo” direttivo voluto dai Santi Patroni “forestieri” .

Rinnegando dal giorno alla notte le buone intenzioni e il raziocinio, appunto, per buttarsi a capofitto sul carro del vincitore, prima ancora che venga proclamato “Santo”.

 Intanto le menti pensanti, che hanno condotto la casa delle libertà in una lunga e beata vacanza, puntano sui numeri che  sui meriti e questo, bontà loro,  è il frutto di tanti pensieri votati all’autolesionismo. Ma non allarmatevi …,  come volevasi dimostrare sono appunti semiseri e quindi non attendibili.

La fogna a SMB … un vaso di Pandora?
Poche gocce di acqua e si scoprono, forse,  le malefatte(?). A quanto pare le condotte della fogna di Santa Maria al bagno, fiore all’occhiello di un opera ancora incompiuta, hanno qualche difettuccio. Cose da poco a quanto pare, anche perché le chiazze maleodoranti sfociate nella suggestiva spiaggia della ridente ed amena  località, non hanno turbato i residenti.

 Abituati ormai agli olezzi  mattinali degli auto spurgo,  dediti alla bonifica dei pozzi neri privati,  gli abitanti hanno dovuto rendersi conto che la rete fognaria non è in grado di supportare l’attuale utenza e la pioggia più o meno copiosa. Infatti il problema è esploso in concomitanza delle piogge avvenute nei primi i giorni di settembre.

 I dubbi, a questo punto iniziano a lievitare, pensando a come potrà evolvere (sicuramente in negativo!) la situazione  quando l’impianto sarà a regime, e gli allacciamenti inevitabilmente saranno più numerosi.… e quindi vi lascio immaginare… m… per tutti (?)

 

{jcomments on}…

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi