I Consiglieri comunali Calabrese e Maceri a proposito della Crisi  amministrativa e della loro mancata adesione alle 16 dimissioni  presentate in data odierna da vari colleghi comunicano:

L’opposizione nostra e del PDL  al   governo di Centro sinistra  è datata sin dal suo insediamento ; i verbali  delle adunanze consiliari  fino all’ultima ne sono la realistica prova!
Altrettanto non possono affermare i numerosi Consiglieri ondivaghi,  a partire dai cosiddetti “salvatori della patria” , agli “orgogliosi di essere ribelli”, ai voltabandiera dell’ultima ora,  agli ipocriti contestatori del PD che prima hanno spadroneggiato  in lungo e in largo in maggioranza e oggi cercano di indossare il mantello della verginità, del Bene del Paese, della Collettività presentandosi candidi e innocenti, ai civici impareggiabili  guastatori di ogni amministrazione!
Questi comportamenti non albergano nei nostri schemi culturali, politici e amministrativi. Siamo una componente seria, che ragiona, che attende di conoscere le vere ragioni della crisi (dal momento che nessuno ha dichiarato le ragioni profonde ma solo scaramucce, rivendicazioni, mobbing e e mancati accordi sull’eolico, la discarica, la neo San Giorgio!).
Volevamo verità, realtà di contenuti, lealtà di comportamenti  aspettando la convocazione del Consiglio comunale, luogo principe, nel quale  esprimere compiutamente e interamente la nostra triennale opposizione .
Ciò non ci è stato concesso per cui nella “notte nera tutte le vacche sono nere” minoranza eletta, minoranza trasformistica, maggioranza che rinnega se stessa, il proprio programma, i propri deliberati.
Bel Caos, senza dubbio, dal momento che non c’è nulla che accomuna le sigle dei 16 firmatari delle dimissioni da Consigliere comunale.
A tutto questo aggiungiamo la mancanza di determinazioni politiche da parte del responsabile del PDL,  del Commissario Eurodeputato Avv. Baldassarre,  (dovuta a  ragioni di salute dello stesso) venuto a Nardò per il PDL  già esistente formalmente e con il compito anche di dialogare con le altre sigle e movimenti di area di Centro destra.
Noi abbiamo preferito la strada maestra del Consiglio comunale dove scoprire i vari altarini, gli inciuci di convenienza, alcuni patti e promesse verbali non dichiarati ma esistenti  e i tanti altarini vergognosi sapientemente celati agli occhi nostri e ai Cittadini di Nardò.
Auguriamo all’Eurodeputato una pronta guarigione  insieme ad una chiara visione della realtà locale onde capire chi veramente e liberamente vuole far parte del PDL accettando regole e sistemi e chi invece vuole appropriarsene per piegarlo ai proprio voleri passionali (candidatura a Sindaco o leader incontrastato del  Centro destra) che ben poco hanno di POLITICA.
Prendiamo atto del disastroso epilogo del Centro sinistra, del suo naufragio,  del suo dissolversi, della sua impreparazione a governare la cosa pubblica,  della sua resa e della sua disfatta totale e contemporaneamente  prendiamo atto  dell’operazione “ dimissioni”   e dell’equivoco di fondo che l’ha generata, perché anche questo è un inciucio,   privo di chiarezza, di condivisione  e di lealtà tra i firmatari.
Avremmo gradito,  e la nostra firma non sarebbe mancata,  se i 16 Consiglieri dimissionari,  folgorati sulla via di Damasco, avessero condiviso  un comune ideale,  i valori del Centro destra, si fossero convertiti al nuovo verbo, ai valori,  ai  comportamenti e al  Programma del  Centro destra.
Ciò  non è stato!
 Buon lavoro alle vostre contraddizioni, al vostro inciucio, all’indeterminatezza e al ginepraio dal quale districarvi!
Le chiacchiere, le dicerie, che  qualcuno  interessatamente  va insinuando sul nostro posizionamento e sulle nostre scelte allo  scopo  di denigrarci,  non ci toccano!
 Il tempo è galantuomo e le bugie,  hanno sempre le gambe corte!
Noi restiamo legati al PDL, alle intese concordate col nostro Commissario, alla riorganizzazione del Partito,  al nostro modo di fare POLITICA in maniera aperta, leale e trasparente verso tutto e tutti.

 

                                                                                                 I CONSIGLIERI  COMUNALI  PDL

                                                                                                       CALABRESE  –   MACERI

NARDO’ , 1 ottobre 2010      

 

 

{jcomments on}                                                                                           

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi