Chiusa definitivamente la “Soap Opera” politica dell’era Vaglio, è doveroso  guardare al futuro  per  Nardò.

Dopo 8 anni in cui a fare da protagonista nell’assise neretina non sono certo stati i progetti, le idee ed i cantieri ma una corsa alla visibilità e  ai continui rimpasti operati dall’amministrazione Vaglio; occorre dire e ribadire il fermo no alla politica dell’interesse personale e sostenere fortemente solo chi è unito da un impegno ed interesse comune per il bene dei cittadini. Tengo a precisare che il nostro ormai EX sindaco Vaglio è persona per bene ma è stato un sindaco distante dai giovani, indifferente alle reali problematiche della città e benché meno figura carismatica per le sue varie maggioranze .
Anche a Nardò come nel resto d’Italia il fermento politico , le continue fratture politiche, risanabili alcune e meno altre, hanno portato ad una poca attenzione verso i doveri civici e amministrativi dei governanti, per nulla interessati alla “Questione neretina” molto più predisposti alle politica da bar.
Oggi a Nardò si deve aprire una nuova stagione politica, una “Primavera Neretina”fatta di uomini e donne nuove, di programmi chiari e attuabili , non sogni nel cassetto o slogan pubblicitari dell’ultimo personaggio che si improvvisa amministratore.
Nardò merita uno svecchiamento politico e mi lusinga molto, da giovane, sapere che sono ormai in buona maggioranza coloro che reputano sia giunta l’ora di consegnare il testimone ad una  nuova classe dirigente. Ci sono in città molti giovani pronti a prendere in consegna un’eredità pesante, consegnata da questo ultimo governo cittadino, non per la qualità dei predecessori ma per lo stato comatoso in cui versa la nostra città.
Non è vero che Nardò non s’indigna. Nardò s’indigna e si ribella quando ci vuole, spesso a farlo sono i giovani.
Gli ultimi mesi a muoversi è stato il popolo,molti di loro giovani; certo qualcuno ha detto che il 16 settembre c’era una risicata minoranza al sit in di protesta. E’ doveroso ricordare che è dalla rivoluzione gentile del 16 settembre scorso che  è nato un moto culminato poi nella presa di coscienza di una parte di politici e amministratori ,convinti che quel popolo chiedeva di firmare le dimissioni in tronco per mettere fine all’agonia amministrativa.
È difficile che qualcuno rinunci alla “seggiola” di questi tempi, invece ciò è avvenuto e mi sembra doveroso prenderne coscienza  e riconoscere il merito a chi lo ha fatto e soprattutto ricordare chi si è tirato indietro dal farlo.
Nardò si è anche ribellata allo scippo sanitario, ha alzato la testa Sabato 2 Ottobre ed è scesa in piazza per dire no allo smantellamento dell’ospedale attuato da qualche “santone” che nella nostra stessa città prometteva di abolire le tasse sulla salute e che oggi nega un diritto fondamentale della Costituzione : il diritto alla salute!!!
È durato troppo tempo l’inverno che ha visto Nardò scippata di ogni cosa, derisa e dimenticata.
Occorre allora, da cittadini, prendersi l’incarico ed il dovere di mettere sotto la lente di ingrandimento i programmi e le persone che da oggi in avanti si proporranno di amministrare la città.
Il programma politico amministrativo dovrà mettere al centro di tutto Il CITTADINO. Non occorrono promesse e parole urlate dai palchi , ne abbiamo ascoltate troppe, occorre continuare a tenere la testa alta e scegliere con dovere civico il futuro sindaco e la futura assise comunale.
Buona scelta a tutti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi