Basket: Il Nardò torna a sorridere‏

Gara a senso unico e risultato mai in discussione, così l’Aido Nardò del presidente Carlo Durante sbanca Ceglie e torna a fare punti, dopo lo stop di sabato scorso a Brindisi.

Granata privi dello squalificato Gianluca Rollo, ma con il ritorno tra i 10 di Fabrizio Durante, si presentano alla prima palla-due con: Colella, Leucci, Sordi, Dell’Anna e con il neo 20 enne Simone Bruno. E’ del team di coach Caricato, il primo break della gara, 0-4 firmato Dell’Anna e Colella. Ma i padroni di casa non stanno a guardare e con il capitano Donega fanno sentire il fiato sul collo, al team ospite. Su finire di tempo, prima Michele Colella dai 6.75 e poi Carlos Sordi dal tiro libero, portano il Nardò a chiudere in vantaggio la prima frazione: 20-24.

Secondo quarto, coach Caricato fa rifiatare Leucci e Dell’Anna, per Todisco e Durante, i neretini continuano ad aver in mano le redini del gioco e del punteggio. Il bomber Ivan Todisco assieme al puntero Carlos Sordi sono i mattatori, in attacco, della seconda frazione, in fase difensiva i neretini concedono poco, rispetto al primo quarto,  al team di coach Suma. Non si fa sentire, l’assenza, seppur importante, del lungo Gianluca Rollo. A fine partita risulteranno essere, 26 i rimbalzi difensivi, da parte dell’Aido Nardò. Aido Nardò che và all’intervallo sul +21: 30-51.

Nella ripresa, gli ospiti ripartono con: Colella, Bruno, Todisco, Durante e Sordi. E’ sempre il Nardò a fare la partita, il gap aumenta. Simone Bruno assieme ad uno scatenato Colella allungano, Fabrizio Durante prova la gioia personale ma con poca fortuna, ottima però la prova dello stesso Durante in fase difensiva, nell’inedito ruolo di 4. Fine terzo quarto: 44-74 Nardò.

Ultima frazione, rientra il capitano Daniele Dell’Anna, il quale incrementa il proprio bottino personale con buone percentuali di tiro nell’area colorata, (5/6). Rientrano anche Davide Ferilli e Tommaso Leucci, con quest’ultimo che si rende protagonista dalla distanza (2/2 da 3), spazio anche per i giovani Michele Battistini e Stefano Giuri, il primo và vicino in più occasioni, mentre il secondo bissa il canestro vincente della settimana scorsa.  Risultato finale, Ceglie 64-Nardò 94. Due punti preziosi per il team di coach Caricato, voluti fortemente dal gruppo dopo la sconfitta inaspettata della settimana scorsa. Vittoria che i neretini dedicano alla famiglia del presidente Carlo Durante, colpita in settimana da un lutto familiare.

Ora domenica, la prova di maturità per l’Aido Nardò, che affronterà, si spera al Pala Giannone, il Barletta. Avversario che rievoca i fasti dei quarti di finale dei play-off dello scorso campionato. Una sfida che già si preannuncia ricca di tanto spettacolo. 

 

{jcomments on}
 

I commenti sono chiusi.