Profumo di «Bollywood» nel Salento. Un gruppo di giornalisti e tour operator provenienti dall’India è in giro nel Salento per un educational tour a Lecce, Galatina, Otranto, Santa Cesarea e Gallipoli alla ricerca di location per la fiorente industria indiana del cinema, «Bollywod»,

 appunto, fusione dell’americana Hollywood e dell’indiana Bombay. L’iniziativa è organizzata dall’assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione in coll aborazione con l’Osservatorio Enit Italia, la Fondazione Apulia film commission e l’Apt di Lecce. Il percorso cineturistico, oltre al Salento, comprende il Gargano, Bari e la Valle d’Itria. Il gruppo ieri pomeriggio ha visitato in città il Cineporto dell’Afc, inaugurato nel maggio scorso per accogliere leproduzioni cinematografiche. L’eleganza e funzionalità della struttura ha raccolto i consensi della delegazione indiana. Commenti più che lusinghieri anche per i borghi salentini.

«Luoghi stupendi, tenuti molto bene, come “bomboniere”, abbiamo trovato una cultura dell’accoglienza di livello altissimo e una cucina straordinaria», commenta Salvatore Ianniello, responsabile Antenna Enit-India. «Con questa iniziativa – dice la commissaria dell’Apt, Stefania Mandurino – la Regione Puglia intensifica il suo ruolo propulsivo nell’azione di marketing territoriale programmata a livello internazionale, con l’obiettivo di allargare l’offerta turistica e culturale. Il Salento in questa nuova vision, sapientemente costruita grazie all’azione diretta di Apulia film commission e alla collaborazione di diverse amministrazioni comunali, non è solo location ideale per produttori e cineasti ma si pone come luogo evocativo capace di regalare sogni e suscitare emozioni al di là degli stereotipi che accompagnano l’Italia nel mondo».

Ma come è nato l’interesse bollywoodiano per la Puglia? «Galeotti » sono stati i paesaggi del Gargano visti nella commedia romantica House Fulldi Sajid Khan, uscita con successo il 30 aprile scorso nelle sale cinematografiche indiane, americane, britanniche, e in Bachna Ae Haseeno di Siddharth Anand, girato anche nel Salento, che ha riscosso grande successo commerciale; film entrambi sostenuti dall’Afc. Gli indiani, inoltre, sono stati colpiti dagli scenari mozzafiato salentini di Mine vaga nti di Ferzan Ozpetek che uscirànelRegno Unito il 10 dicembre distribuito da Peccadillo Pictures. Va detto anche che «Apulia» ha organizzato una campagna di comunicazione cineturistica in India sostenuta dall’assessorato regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo, in collaborazione con il tour operator Kuoni e la società di produzione del film, Nadiadwala Entertainment. Ricordiamo, infine, l’attenzione dimostrata dal Siff (Salento international film festival) sia nella penultima edizione di Tricase che nell’ultima svoltasi a Casarano, durante la quale il sindaco Ivan De Masi, alla presenza dell’ambasciatore indiano in Italia Saurabh Kumar e del segretario culturale Agnihotri, segnalò la disponibilità di alcuni capannoni nella zona industriale per una eventuale – e auspicata – produzione cinematografica da realizzare nel Comune salentino.

 

Fonte: GdM

 

 

{jcomments on}

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi