Regione Puglia: Mala tempora….

Tempi duri per la Regione Puglia. In via Capruzzi fanno gli splendidi, spendono e spandono come se fosse una regione con i conti a posto.

 Anche in questa consiliatura, Nichi Vendola, pur disponendo di settanta consiglieri regionali, ha chiamato sette –ben sette- assessori esterni che costeranno qualche milione di euro (briciole per il governatore rosso), e già pensa ad aumentare il numero dei manager pubblici, come ad esempio all’Acquedotto Pugliese, con la nomina di un Consiglio di amministrazione al posto dell’attuale Amministratore unico.

Ma, ci chiediamo, vanno proprio bene le cose?

A giudicare dalla foto che pubblichiamo, scattata in un supermercato salentino, la fiducia popolare di cui gode l’amministrazione regionale è proprio ai minimi termini.  “Sospeso il ritiro dei buoni pasto della Regione Puglia”. Si legge nel cartello.

Tradotto in parole ancora più semplici, vuol dire che neppure per poche decine di euro gli operatori commerciali sono disposti a dare credito a questa Regione Puglia.

Roberto Tundo

Componente del coordinamento regionale del Popolo della Libertà

I commenti sono chiusi.