Piano del Parco della Riserva Naturale Orientata “Palude del Conte e Duna Costiera”‏

 E’ senz’altro meritorio che l’amministrazione di Porto Cesareo stia per dotarsi del Piano del Parco della Riserva Naturale Regionale Orientata “Palude del Conte e Duna Costiera”.

 Si tratta infatti di uno strumento di pianificazione che traccerà le linee di tutela, valorizzazione, ma anche di sviluppo, dell’area protetta.
 Averlo redatto, pertanto, avrà comportato un lungo, responsabile e competente lavoro.
 E questo lo dico per l’esperienza maturata in passato, avendo seguito dalla genesi, come ex assessore all’Ambiente del Comune di Nardo’, l’impegnativo iter del Piano del Parco di Portoselvaggio – Palude del Capitano, ormai avviato anch’esso alla conclusione.
 Dal momento che il “destino” delle nostre eccellenze naturalistiche dipenderà dai contenuti dei relativi Piani, mi permetto di suggerire ai “cugini” cesarini di verificare se sia stato redatto il Piano di Gestione del SIC (sito di interesse comunitario) “Palude del Conte – Duna di Punta Prosciutto”. Questo perché all’interno del Piano del Parco devono essere previste le misure di tutela e regolamentazione dell’intero SIC, in parte ricadente nel Comune di Nardo’, e non solo di quello compreso nel solo territorio di Porto Cesareo.
 Infatti, per le ragioni sopra esposte e per quanto è dato sapere, sembre che il Piano di quel SIC non sia stato ancora formulato, e credo che non sia possibile farlo senza la partecipazione del Comune di Nardo’.
 Sono certo, pero’, che se le mie perplessità dovessero essere confermate, Nardo’ farebbe sicuramente la sua parte, collaborando alla stesura del documento di pianificazione di quel SIC che consentirebbe al Comune di Porto Cesareo di raggiungere, senza criticità, l’importante obiettivo di avere un valido strumento di programmazione della sua area protetta.
 Questo nella convinzione che qualsiasi azione in favore dell’ambiente vada perseguita con forza, scevra da steccati demagogico – campanilistici.
 Peccato che per la richiesta di ampliamento dell’AMP, qualcuno la pensi diversamente.
 

 
 Noi per Nardo’

I commenti sono chiusi.