Basket: Colpaccio del Nardò a Castellana‏

CASTELLANA- L’Aido Nardò sbanca il parquet di Castellana, al termine di un match entusiasmante contro la seconda della classe. I granata di coach Tommaso Leucci si avvicinano alla seconda piazza, ovvero alla sorpresa di questo campionato, il Santeramo. Granata che giungevano a Castellana privi di Gianluca Rollo passato al Fasano in settimana e orfani del capitano Daniele Dell’Anna bloccato da motivi personali.

La gara, i neretini si presentano alla prima palla-due con: Colella, Bruno, Leucci, Durante e Sordi, coach Gonnella risponde con: Markovic, Cipulli, Vukovic, Ruggiero e Pace. Fabrizio Durante e Carlos Sordi firmano il primo break della contesa, 0-5 Nardò. Due bombe di Markovic e di capitan Pace, ribaltono la situazione a favore del team di Castellana, che sul finire del primo periodo subisce le accellerate neretine. Sono il puntero Sordi e il coach-atleta Tommaso Leucci a far chiudere a proprio favore la prima frazione: 17-21 Nardò.

Secondo quarto, le due squadre continuano a dar vita ad un bel match, per il Nardò si scatena nell’area colorata del Castellana,  Fabrizio Durante con quest’ultimo che mette a referto 8 punti. A metà secondo periodo il centro di casa Rivizzigno si fa espellere per reiterate proteste. Il Nardò prova a scappare con Simone Bruno e Davide Ferilli, +7 Nardò ma allo scadere diventa +4 con Cipulli che dai 6.75 m, tiene a galla la propria squadra.

La ripresa, sotto le plances Sordi, unico lungo di ruolo per i granata a Castellana, domina a rimbalzo su Pace e compagni. 23 rimbalzi difensivi per il team granata, 14 portano la firma del centro argentino. Cipulli si scatena nella terza frazione, mettendo a segno tre tiri da tre, con i padroni di casa che volano sul +10 a metà periodo. Non si scompongono più di tanto gli uomini di coach Leucci e tornano all’attacco. Colella, Sordi e ancora uno stratosferico Durante, riducono lo svantaggio, chiudendo la frazione sul -4: 60-56 Castellana.

Ultimo quarto o meglio ultimo round. Michele Colella dà spettacolo, due centri importantissimi dalla lunga distanza e al tiro libero, vero marchio di fabbrica per il play leccese (10/12 ). Il Nardò si rintana nella propria metà campo, difendendo con le unghie e con i denti il piccolo vantaggio. A 10″ dal termine i neretini sono avanti di 4 lunghezze. Sull’ultimo possesso palla dei padroni di casa Bruno è lesto a rubare la sfera e mandare in orbita Durante che mette il sigillo finale al match. 72-78 Aido Nardò, ed è festa grande. Seconda vittoria fuori dalle mura amiche per la Nuova Pallacanestro Nardò, del presidente Carlo Durante, la prima in trasferta dell’era Leucci. Vittoria vitale e sofferta, la più bella di questo campionato, ottenuta da un gruppo che ha dimostrato ancora una volta, quanto vuol dire essere compatti e fare squadra in situazioni di emergenza. Ora ci si gode il meritato successo e da martedì si torna a lavorare in vista, del match casalingo contro l’ostico San Vito.
 
Mandolfo Valentino (Nuova Pallacanestro Nardò)

 

ATLETICH CASTELLANA   72
Cipulli19,Convertino,Laviola n.e.,
Markovic6,Pace8,Palmitessa5,
Ruggiero12,Rivizzigno2,Siriaco,Vukovic20.
Allenatore: Gonnella Davide
 
NUOVA PALLACANESTRO NARDO’  78
Battistini n.e.,Bruno4,Colella22,
Durante18,Dell’Anna M.,Dell’Angelo Custode n.e.,
Ferilli2,Leucci11,Sordi17,Todisco4.
Allenatore: Leucci Tommaso
 
ARBITRI: Lisco e Lastella (Bari)
PARZIALI: 17-21/39-43/60-56/72-78.
ESPULSO: Rivizzigno (Castellana)

I commenti sono chiusi.