Maro’ in Italia per Natale “Finalmente aria di casa”

I due maro’ italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono arrivati in Italia. L’airbus 319 CJ, che li ha riportati dall’India, e’ atterrato all’aeroporto di Ciampino alle 12,48 e subito dopo, sul velivolo sono saliti il capo di Stato maggiore della Marina, Luigi Binelli Mantelli, insieme ai familiari. I primi emozionanti minuti dell’abbraccio con i cari sono dunque avvenuti all’interno del velivolo, a riparo dagli occhi della stampa.

 

 

Poi i due fucilieri del battaglione San Marco, a cui erano state portate a bordo le divise invernali, sono scesi sulla pista per incontrare la stampa. Visibilmente emozionato Latorre che si e’ interrotto piu’ volte parlando alla stampa (“credetemi non e’ facile…”), sorridente e piu’ rilassato Girone. Entrambi i due militari hanno voluto ringraziare le istituzioni, il governo italiano e indiano per il rientro in Italia.TERZI: VALOROSI SERVITORI DELLO STATO”Ancora faccio fatica a rendermi conto che finalmente respiro aria di casa, l’amata Italia” ha detto Latorre.

“Grazie per la grande fiducia accordataci che ci consente di passare il Natale insieme ai nostri cari” gli ha fatto eco Girone. Latorre ha poi ringraziato espressamente il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che recentemente aveva incontrato i familiari dei due militari “per dare loro coraggio”: “e la loro forza e il loro coraggio e’ stata la nostra forza per andare avanti”. Ad accogliere i due militari, sulla pista dell’aeroporto di Ciampino c’erano il ministro degli Esteri, Giulio Terzi e quello della Difesa, Gianpaolo Di Paola.

I due ministri hanno stretto calorosamente la mano ai due fucilieri del battaglione San Marco e poi hanno avuto un colloquio privato con loro.

Nel pomeriggio dopo una colazione riservata con i familiari e il capo di Stato maggiore della Marina, i due militari saliranno al Quirinale per incontrare Napolitano.

I commenti sono chiusi.