Maro’: ex legale indiano, “ambasciatore Roma rischia il carcere”

L’ambasciatore italiano in India, Daniele Mancini, potrebbe finire in carcere. Lo sostiene Harish Salve, ex avvocato indiano dei due maro’ che l’Italia ha deciso di non far rientrare nel Paese asiatico per rispondere dell’accusa di aver ucciso due pescatori.

“Teoricamente, si'”, ha risposto Salve intervistato nel programma “Devil’s advocate” della Cnn-Ibn a chi gli chiedeva se la Corte Suprema potrebbe ordinarne l’arresto. “La nostra Costituzione”, ha aggiunto il legale, che nei giorni scorsi si era dimesso per protesta contro la decisione di Roma, “impone a ciascuno di agire in obbedienza alla Corte suprema”. Ma, chiede ancora l’intervistatore, “come finira’?”. “Dipende da come si regoleranno i giudici della Corte. Ma se vogliono, possono spedirlo in galera”.(Agi)

 

I commenti sono chiusi.