Maro’: sale attesa, domani udienza corte suprema indiana

(Ansa)_Sale l’attesa per l’udienza domani della corte suprema indiana sul caso dei due maro’, appuntamento cruciale che arriva dopo settimane di pressing diplomatico da parte dell’Italia e dell’Europa.

L’inviato speciale del governo per il caso dei Marò, Staffan de Mistura, sarà domattina in aula per l’udienza fissata dalla Corte suprema indiana per la vicenda dei due fucilieri di Marina, Massimiliano LaTorre e Salvatore Girone. E’ la prima volta che ciò avviene dall’inizio della vicenda, nel febbraio 2012.

 

Per simboleggiare e marcare anche fisicamente la determinazione dell’Italia manifestata anche in modo piu’ che lampante dal Capo dello Stato – ha detto De Mistura in un breve incontro con un gruppo di giornalisti italiani in presenza di Massimiliano LaTorre e Salvatore Girone – io saro’ presente, per la prima volta da quando e’ avvenuto l’incidente, nell’aula di un tribunale indiano”. Questo, ha proseguito, “per ricordare ai nostri avvocati che debbono manifestare il livello di sdegno e determinazione della Repubblica italiana e per mostrare alla componente giudiziaria indiana quanto l’Italia esiga che a questa vicenda venga finalmente data una risposta”.

I nostri marò torneranno in tempi brevissimi a casa”: così il sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, a margine di un incontro organizzato dal Nuovo Centrodestra. “Avevamo ragione, i nostri marò lavoravano per la sicurezza nel Mediterraneo, lo hanno fatto con una attività che purtroppo ha portato al loro arresto, ma non sono terroristi”. “Il tempo è scaduto, dobbiamo andarceli a prendere e riportarli in Italia con onore – conclude – e dimostrare a loro che hanno fatto bene il lavoro e lo hanno fatto per noi”.(Ansa)

I commenti sono chiusi.