Osp.di Nardò – vogliono liberarsi dei terreni circostanti (Le mani sulla città?)‏

Ho riscontrato per puro caso che fra i punti da trattare durante il Consiglio Comunale di lunedì prossimo, al n°7 ed al n°8, è prevista l’approvazione della riqualificazione urbanistica dei terreni circostanti l’Ospedale di Nardò, che, in parole povere, diventerebbero terreni edificatori ad iniziativa privata, svincolandoli così dalla loro destinazione a servizio della struttura ospedaliera. E’…

Continua a leggere…

Appello di Sel ai Consigli comunali: “Un Ordine del giorno per una Primavera Antimafia”

(TRnews)LECCE- Una “Primavera Antimafia” per la legalità nei Comuni: è la proposta della Federazione provinciale di Sel lanciata nella conferenza stampa che si è tenuta stamattina a Lecce e che ha visto la partecipazione di numerosi amministratori, consiglieri e attivisti. La richiesta di Sel ai Consigli comunali del territorio salentino consiste…

Continua a leggere…

Rifiuti:operai Taranto,lavoro tra i topi

(ANSA) – TARANTO, 15 MAR – Denunciano una grave situazione igienico-sanitaria nell’impianto ‘Pasquinelli’, di proprietà dell’Amiu di Taranto, i lavoratori impiegati nella selezione della raccolta differenziata aderenti allo Slai Cobas. Il capannone venne sequestrato nel 2011 dalla Guardia di finanza per precarie condizioni igieniche e di sicurezza. Gli operai hanno…

Continua a leggere…

Autovelox: anche la Cassazione stoppa le multe elevate con il velox‏

Un’altra importante decisione circa l’illegittimità delle multe elevate con l’autovelox quando mancano i cartelli stradali o i dispositivi luminosi che avvertono l’automobilista della presenza del  sistema elettrico di rilevamento, in quanto la preventiva segnalazione in «loco» dei sistemi elettronici costituisce un obbligo specifico per gli organi di polizia stradale anche…

Continua a leggere…

Bando per il biologo del Centro Pma da rifare. Grande soddisfazione!

Esprimiamo grande soddisfazione per la nota dell’assessorato regionale alla Sanità inviata alla Asl che invita la stessa a riconsiderare il bando per l’individuazione del biologo del centro di procreazione medicalmente assistita di Nardò. Quella nota va nella direzione da noi da tempo auspicata e mette una pietra tombale sull’ennesimo spreco…

Continua a leggere…