Qualche settimana fa abbiamo ringraziato il Consigliere Regionale Sergio Blasi per aver concretizzato la richiesta dell’Assessore Mino Natalizio di un emendamento che allargasse le maglie dell’applicabilità della legge regionale sul “Piano Casa”, attraverso la possibilità di eseguire gli interventi previsti nello strumento urbanistico anche per i fabbricati esistenti alla data del 01/08/2013.

Infatti, con l’approvazione della legge di proroga ai termini di cui alla legge 14/2009, si da un segnale concreto al settore edile che sta vivendo un momento di grande difficoltà in quanto offre ai cittadini la possibilità di poter ancora usufruire di uno strumento importante come il “Piano Casa”.

Con l’inserimento dell’emendamento a firma del consigliere Blasi, poi, una grossa fetta di immobili esclusi inizialmente dall’applicazione del Piano Casa potranno usufruire di questa utile opportunità, in quanto la vecchia legge regionale 1/2012 permetteva la realizzazione delle opere ai soli fabbricati esistenti al 2011, mentre con l’emendamento approvato tale data è stata fissata al 01/08/2013.

Sappiamo che gli ultimi dati ci indicano un settore edile pugliese, e non solo, che versa in gravissime difficoltà, per cui l’auspicio è che la proroga approvata dal Consiglio Regionale del 02/12/2014, così come emendata, possa rappresentare una piccola boccata d’ossigeno per tutte le figure professionali coinvolte e per le imprese del settore.

Ed è proprio in virtù di questo che come Movimento Politico Culturale Noi x Nardò proponiamo al Consiglio Comunale di Nardò, una proposta di modifica al nostro regolamento comunale riguardante il Piano Casa che vada nella direzione di prevedere degli interventi di riqualificazione anche nelle cosiddette “zone a vincolo paesaggistico”. Tale modifica se approvata consentirebbe di recupera ed adeguare dal punto di vista paesaggistico tutti gli immobili ad uno stime prettamente mediterraneo e non solo come attualmente previsto per le zone B26. Questo se approvato avrebbe ripercussioni dirette sia a livello economico per la città che occupazionali in quanto le aziende potrebbero assumere nuovo personale, spirito condiviso dalla Regione Puglia con l’approvazione della legge di modifica n. 49/2014.

 

Paolo Maccagnano – Consigliere Comunale Noi x Nardò

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Puoi liberamente fornire, rifiutare o revocare il tuo consenso senza incorrere in limitazioni sostanziali e modificare le tue preferenze relative agli annunci pubblicitari in qualsiasi momento accedendo al pannello delle preferenze pubblicitarie. Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie o altri identificatori ovvero di accettare le eventuali preferenze che hai selezionato, cliccando sul pulsante accetta o chiudendo questa informativa. maggiori informazioni

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i Cookies piccoli file di testo che vengono depositati sul vostro computer per ricordare le attività e le preferenze scelte da voi e dal vostro browser.

In generale, i cookie vengono utilizzati per mantenere le preferenze dell’utente, memorizzano le informazioni per cose come carrelli della spesa e forniscono dati di monitoraggio anonimi per applicazioni di terze parti come Google Analytics. Tuttavia è possibile disabilitare i cookie direttamente dal browser così come indicato di seguito.

Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Microsoft Internet Explorer
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale, quindi ‘Opzioni Internet’
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Scegliere il livello di sicurezza dei cookie


Firefox
1. Selezionare “Strumenti” dalla barra delle applicazioni principale e in seguito “Opzioni”
2. Cliccare sulla scheda ‘Privacy’
3. Nella sezione “Cookie” deselezionare la casella “Accetta i cookie dai siti”


Google Chrome
1. Cliccare sull’icona della chiave e selezionare “Impostazioni”
2. Cliccare sul link “Mostra impostazioni avanzate”
3. Cliccare sul pulsante “Impostazioni dei contenuti” sotto ‘Privacy’
4. Modificare l’impostazione dei cookie: ‘Impedisci ai siti di impostare dati’
5. Cliccare sul pulsante ‘OK’


Opera
1. Selezionare “Impostazioni” nella barra delle applicazioni principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare su ‘Avanzate’ e selezionare “Cookie”
3. Cliccare su ‘Non accettare mai i cookie’
4. Cliccare ‘OK’


Safari
1. Cliccare il pulsante ‘Strumenti’ dalla barra principale e selezionare “Preferenze”
2. Cliccare ‘Sicurezza’
3. Nella sezione ‘Accetta Cookie “, cliccare su ‘Mai ‘
4. Chiudere la finestra


Se il vostro Browser non è presente in questa pagina è possibile consultare il sito aboutcookies.org, che offre una guida per tutti i browser moderni.

Chiudi