“L’ABITO DI LAURO DIMOSTRA CHE IL TESSILE È ECCELLENZA DEL TERRITORIO NERETINO”

Nardò,6 febbraio_Anche il sindaco Pippi Mellone ha voluto commentare il discusso abito indossato al Festival di Sanremo da Achille Lauro e confezionato da un gruppo di aziende capitanate dal gruppo produttivo neretino Barbetta su un progetto di Gucci. Non una valutazione di merito sull’abito, ovviamente, ma sui significati di questo legame tra una importante azienda neretina e una delle più prestigiose case di moda del mondo.


“Ha fatto scalpore – dice il primo cittadino – la notizia che il vestito “francescano” di questo artista sia stato confezionato a Nardò ma questo fatto, se da un lato mi fa piacere perché riempie d’orgoglio i tanti lavoratori e le tante lavoratrici del comparto, dall’altro non mi meraviglia perché la nostra città rappresenta l’eccellenza assoluta in questo settore produttivo. La nostra zona industriale è oggi il miglior luogo per investire su aziende della filiera. In questo Festival di Sanremo, caratterizzato da tantissime polemiche, possiamo dire che un vero riscatto sociale viene dalla capacità produttiva dei nostri territori, storicamente trascurati dai resoconti ufficiali. Con tanta passione e nonostante le difficoltà strutturali e dei collegamenti, i nostri imprenditori hanno dato vita a un distretto di eccellenza, che, nel tessile, così come nel metalmeccanico o nell’agroalimentare, raggiunge livelli molto alti”.

I commenti sono chiusi.