Il Calcio che unisce

Otranto, 16 luglio _ Il calcio che unisce”, questo il nome della raccolta solidale di materiale sportivo per i ragazzi della Guinea, nata dall’idea da Pierluigi Donno, imprenditore, titolare del “Bar Il Castello” a Otranto (LE) e da Idris Sanneh, noto giornalista e opinionista televisivo. All’evento di beneficenza, svoltosi nella cittadina salentina, erano presenti molti bambini e ragazzi, che assieme ai loro genitori, hanno contribuito attivamente alla donazione di pantaloncini, magliette e scarpe da calcio. Presenti anche il Sindaco di Otranto Pierpaolo Cariddi, il Consigliere Comunale con delega allo Sport e tempo libero, Stefano Panareo, il Consigliere Comunale Stefania Temis, l’Assessore al Turismo della Regione Puglia, Loredana Capone e il Presidente dell’FC Otranto, Giovanni Mazzeo.

L’imprenditore Pierluigi Donno ha spiegato: “Una sera guardavo una diretta Facebook di su Radio Bianconera, in cui era ospite Idris, il quale esprimeva il desiderio di voler raccogliere del materiale sportivo per i ragazzi della Guinea. Immediatamente gli ho scritto un messaggio in cui manifestavo la mia vicinanza alla mission dell’evento e spiegavo che avevo grande piacere a contribuire alla raccolta solidale per i ragazzi africani. Immediatamente abbiamo deciso di organizzare questa bella iniziativa ad Otranto”.

Idris, ha speso parole lusinghiere verso Pierluigi Donno: “Mi ha colpito molto la bontà di cuore dell’amico Pierluigi, che lo ha spinto ad organizzare questo evento di beneficenza a favore della mia squadra IDRIS FC in Guinea.  Sono stato molto colpito dall’organizzazione dell’evento e dalla presenza massiccia di persone che hanno donato. Ringrazio anche Radio Bianconera, media partner ufficiale e il Giornalista Alessandro Nardelli che ci ha aiutato molto nella comunicazione e divulgazione dell’evento”.

 

 

I commenti sono chiusi.