Mino De Santis in concerto coi suoi “Sassidacqua” in concerto a Trepuzzi

La rassegna culturale di Arci Lecce non si ferma. Un nuovo appuntamento, gratuito e aperto a tutti, per domenica 16 agosto, a Trepuzzi: il noto cantautore salentino Mino De Santissalirà sul palco, accompagnato da Pantaleo Colazzo, assieme alle note del suo quinto lavoro discografico, fresco d’uscita: “Sassidacqua”.

Arrangiato, registrato e mixato da Marcello Zappatore e pubblicato dall’etichetta “Il Cantiere”, l’album è una delle testimonianze, come nella piena tradizione di Mino De Santis, degli usi e delle abitudini del Sud. Dopo i saluti del sindaco della cittadina, Giuseppe Taurino e dei referenti di Arci Lecce, via al live in corso Umberto I, davanti alla Chiesa Madre.

Mino De Santis resta un fuoriclasse, unico nel suo genere perché ama ancora raccontare e lo fa come potrebbe fare un fotografo con le sue istantanee, un pittore impressionista nel fermare tutto su una tela o il saggio del paese nel riferire vizi e virtù della sua gente. In questa nuova avventuraMino De Santis (voce e chitarra) è affiancato da Marcello Zappatore (chitarra, basso, tastiere, percussioni e arrangiamenti), Dario Congedo (batteria), Pantaleo Colazzo (fisarmonica), Mauro Semeraro (mandolino) e Massimo Marcer (fiati). Alcuni brani sono impreziositi dalle voci di Giuliano Sangiorgi (“Caddhripulina”), in duetto con De Santis per gentile concessione della Sugar, Cristiana Verardo (“Chiove e ieu…” e “Reuma”), Marta De Giuseppe (“Bandista claudicante”, “Reuma” e “Chiove e ieu…”), dallo schiocco di dita di Giuseppe Stamerra (“Bandista claudicante”) e dal vocio e dai bisbigli di Samanta Campa (“Malanghizzicorne e liti”). I disegni della copertina e del booklet sono a cura dell’illustratore Enzo De Giorgi, già autore del libretto del disco “Il grande freddo” di Claudio Lolli (targa Tenco come miglior album del 2017), che con “Sassidacqua” prosegue la sua ricerca sul tema “Affiorare, germogliare, rinascere”.

 

 

Per prenotare, rivolgersi ai seguenti contatti: 3297178688 oppure all’indirizzo: eventi@arcilecce.com

I commenti sono chiusi.