IL CONSIGLIO HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO

Il Consiglio comunale, nel corso della seduta in modalità a distanza di ieri sera, ha approvato a maggioranza il bilancio consolidato 2019, che permette una rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale e finanziaria e del risultato economico dell’ente considerato in tutto il complesso delle sue articolazioni organizzative.


“Il nostro bilancio – ha spiegato l’assessore al Bilancio Gianpiero Lupo – è assolutamente in salute e ha retto l’urto di un anno complicatissimo. Del resto, se non lo fosse stato, non saremmo mai riusciti, da un lato, a occuparci dell’ordinario, che per noi è l’incessante opera di rinnovamento e di crescita della città, dall’altro a gestire le mille emergenze e le spese non preventivate della pandemia, cioè per i trasporti scolastici, le sanificazioni, ecc. Un bilancio che dimostra una sana gestione da buoni padri di famiglia”.
Ai rilievi dell’opposizione che ha puntato l’indice contro la richiesta di sette milioni e mezzo di euro di anticipazione di cassa della scorsa primavera, ha risposto il sindaco Pippi Mellone.  “Oltre alla modalità a distanza – ha detto – l’opposizione ha introdotto la modalità della lettura dei discorsi scritti da poco ignoti suggeritori, ugualmente risibili nella sostanza. L’anticipazione di cassa, fatta da tutti i Comuni in piena pandemia, è la normalità delle amministrazioni pubbliche e, come abbiamo ampiamente spiegato nella scorsa primavera, è servita a far fronte alle urgenze più svariate, dal pagare i fornitori e dare una boccata d’ossigeno alle imprese a ritardare le scadenze Tari e aiutare le famiglie. I neretini aspettavano da loro onestà intellettuale, abbiamo ascoltato invece comizietti da campagna elettorale”.
Tra le altre cose, il Consiglio ha approvato definitivamente la variante urbanistica per il progetto di un’area parcheggio attrezzata in via Edrisi a Santa Maria al Bagno, un intervento da 1 milione e 300 mila euro, quasi interamente finanziato dalla Regione Puglia. Infine, ha accolto formalmente la proposta di alcuni privati di cessione a titolo gratuito all’ente di una fascia di terreno che costituisce percorso alternativo a un tratto della strada Nucci-Carignani Piccoli e contestualmente ha sdemanializzato e ceduto gratuitamente agli stessi un tratto della stessa strada.

Lascia un commento