Draghi: “Fermare divario Nord-Sud e spendere bene i fondi Ue, obiettivo primario”

Rainews_ “Divenire capaci di spendere i fondi”europei a partire da quelli di Next generation Eu “e farlo bene è un obiettivo di questo governo. Vogliamo fermare l’allargamento del divario e dirigere questi fondi in particolare su donne e giovani. Il nostro, il vostro successo in questo compito può essere anche un passo verso il recupero della fiducia nella legalità e nelle istituzioni, siano esse la scuola, la sanità o la giustizia”.

Lo dice il premier Mario Draghi intervenendo a “SUD – Progetti per ripartire”, l’iniziativa di ascolto e confronto promossa dalla ministra per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna.  Una consultazione pubblica in vista dell’elaborazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, organizzata tutta da remoto, aperta oggi dal premier e conclusa domani dal ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco.

All’evento prendono parte tutti i presidenti delle Regioni del Sud, i sindaci delle città metropolitane del Mezzogiorno, esperti e studiosi del Meridione. (rainews

I commenti sono chiusi.