LA GIUNTA MELLONE 2 AL VARO . VICE SINDACO L’AVV.SODERO. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMANEL IL DOTT.TONDO

Il primo cittadino neritino, avv. Pippi Mellone, nella giornata odierna , 16 ottobre 2021, annuncia la sua giunta , non senza le novità già previste come l’incarico a vicesindaco all’avv. Sodero . 
 
Le dichiarazioni del sindaco Mellone: 
“Ecco la mia giunta! 
Nel 2016 ho impiegato appena 72 ore dalla mia proclamazione per la nomina della Giunta. Questa volta ho scelto la Squadra in appena 48 ore. Scusate il ritardo 
Ecco a voi i 7 delegati, che mi affiancheranno al governo della Città:
 Il mio vice sarà Maria Grazia Sodero. È la seconda donna vice sindaco nella storia della Città. A lei vanno le deleghe ai Servizi Sociali e politiche per la famiglia, emergenza abitativa e edilizia popolare e Ambito sociale di zona.
Ai Lavori Pubblici confermato Oronzo Capoti che si occuperà anche di due temi fondamentali per i cittadini: pubblica illuminazione, efficientamento energetico e manutenzione stradale.
 Al Bilancio, Personale, Patrimonio e manutenzione degli immobili comunali, un’altra conferma: Gianpiero Lupo.
La prima new entry è Pantaleo Lelè Manieri che si occuperà di Turismo, Spettacolo, Commercio e Politiche comunitarie.
 Andrea Giuranna – per la prima volta in giunta – reggerà il settore di Urbanistica e rigenerazione, Parchi e Aree Protette, Pug, Demanio, Lotta all’abusivismo e condono.
Giulia Puglia, anche lei tra le conferme, sarà Assessore al Marketing Territoriale, Centro Storico e Marine, Formazione , Cultura, Pubblica Istruzione, Musei, Teatro Comunale, Biblioteche, Artigianato e Caccia.
 Sara D’Ostuni, la più giovane della squadra, si occuperà di Innovazione Tecnologica e linguaggi digitali, Polizia Locale, Anagrafe, Pari Opportunità e Affari generali.
Il presidente del Consiglio Comunale sarà anche qui un giovanissimo, Antonio Tondo, 33 anni.
Una squadra già rodata, che tanto bene ha fatto negli ultimi 5 anni, rinnovata con nuove energie. Con 40,7 anni è la Giunta più giovane della storia della città. Un altro primato del quale occorre andare fieri.
E ora bando alle ciance!
 Ricominciamo a lavorare (anche se non abbiamo mai smesso), perché la rivoluzione continua!”

I commenti sono chiusi.