Non è mai troppo tardi…

“Non è mai troppo tardi” era il titolo di una vecchia trasmissione televisiva rivolta all’”educazione e alla formazione degli adulti”.

E’ non lo è affatto per l’Amministrazione di Nardò, quando per bocca dei tre autorevoli rappresentanti di Città Nuova viene sottolineato che “la minoranza, a pieno titolo, va coinvolta per la realizzazione di un programma” , verità che noi da tempo sosteniamo rampognando la maggioranza civico- sinistra senza risposta alcuna.

L’Amministrazione pubblica non è cosa privata civico- sinistra, non è uno spazio circoscritto “ad usum delfini”, non è un appannaggio o una gratificazione esclusiva della stessa, ma bene comune, interesse generale, proiezione e sviluppo di un territorio e di una Comunità.

Il Popolo di Nardò ha eletto 30 Consiglieri più un Sindaco e tutti hanno il dovere di partecipare, conoscere, proporre, votare, propagandare, ascoltare, verificare in Commissioni, in Consiglio e nei dibattiti e nelle assemblee gli argomenti politico amministrativi.

271loraweb09

Noi stessi del PDL più volte ci siamo definiti in Consiglio e fuori “non maggioranza” nel senso cioè che siamo un gruppo politico amministrativo aperto, pronto a discutere, a proporre, a confrontarci, ad agevolare dove possibile la maggioranza a realizzare il suo programma (senza inciuci di sorta, opposizione preconcetta e sotto un sole splendente)!

E’ sul programma che vogliamo confrontarci!

Lì si possono verificare le diversità e la bontà delle proposte, la trasparenza del palazzo, il buon governo , le delibere nell’interesse della Città e dei cittadini!!!!

Noi non vogliamo un’ Amministrazione che non realizza, che non propone, che non discute, che litiga continuamente, che non dialoga con i partiti e con la gente, che non risolve i problemi, che si isola, che danneggia la Città, che mortifica le iniziative, che fa languire le opere stradali e i vari servizi cittadini!!!?

Prendiamo atto di questa folgorante presa di coscienza adultistica, se nobile e non legata a strategie di ricatto interno, dei maggiori responsabili di Città Nuova da quindici anni sulla cresta di una onda anomala!

Nardò come Damasco?

In attesa del cambio di rotta noi continueremo per la nostra intrapresa strada tallonando l’Amministrazione con le interrogazioni, gli articoli sulle testate on line di Nardò, i dibattiti nel Consiglio comunale, nelle Assemblee consiliari, nei crocicchi e nei circoli.

Ad Mayora!

I commenti sono chiusi.