ilfolle.tto! Ho fatto un sogno: la lettera che ogni cittadino dovrebbe scrivere al proprio Sindaco!

Caro Pippi Mellone, compare-nipote, vengo io con questa mia a dirti che, pare tu abbia superato ogni limite, la situazione politica e amministrativa di Nardò dev’essere necessariamente rivista al più presto. …cittu sta vai buenu no sfollare…

ilfolle.tto!

 Una amministrazione che incontra serie difficoltà nel tenere sotto controllo settori fondamentali, come la sicurezza pubblica, la gestione ordinaria dell’Ente, le politiche di sviluppo, quelle ambientali e persino se stessa, invita a pensare che qualcosa si è fermato oppure mai avviato.

 Ora, mi chiedevo, dimme se sta mi sbagliu sai, “lu paesanu tua” che poi sarei io, non dovrebbe essere avvisato di tutto ciò che il suo sindaco e la amministrazione tutta portano in testa di fare? ...mai pe’ rinfacciu e pè cabbu, t’aggiu iutatu… Sfollai!

 Non capisco perché hai deciso che ogni anno ci deve essere una grande “moria delle vacche” dalle vostre parti.  Non sei tu il sindaco dello slogan, ripristino della legalità e della trasparenza? Caro Mellone tu e la tua amministrazione avete proprio perso “lo scuorno”.

 Comunque,  caro compare-nipote, è bene che tu sappia, casomai non te ne sia accorto, che qui da noi le cose vanno male, anzi malissimo: c’è crisi, la gente inizia a pensare che l’unico partito serio sia quello “du pilu” e, francamente, lo inizio a pensare pure io.

 Vabbè, che dire altro, chiudo questa mia e ti abbraccio assaje e… salutame ‘a soreta!

I commenti sono chiusi.