Il re è nudo… ma lui non lo sa!..

Il Coordinamento cittadino del PDL prende atto del rifiuto dell’UDC di entrare in Giunta a Nardò e della linea morbida assunta alla Provincia dai Consiglieri UDC in occasione delle revoche dei rappresentanti nei vari Enti proposte dall’Amministrazione Gabellone.

Sono prese di posizione e segnali costruttivi di una specifica autonomia che offrono possibilità di dialogo volto a realizzare in futuro intese convergenti e programmazioni strategiche comuni ad ogni livello istituzionale

Il Centro sinistra a Nardò ha ormai raggiunto l’apice dell’inconcludenza amministrativa e ogni giorno emergono le contraddittorietà nella coalizione.

Ormai tutti sono contro tutti e specialmente il Sindaco è sempre più solo!

E’ un RE nudo, sul quale si stanno scaricando e addossando tutte le responsabilità!!.

Dall’ “osanna” al “crucifige”, nella sua stessa coalizione!

Per noi del PDL nulla di nuovo perché facilmente prevedibile!

Da tempo avevamo denunziato l’incapacità gestionale del l’Amministrazione Vaglio e le continue faide interne, espressione di lacerazioni inconciliabili e insuperabili.

La Città purtroppo sta pagando in termini di arretratezza, di mancato sviluppo, di autonomia, di realizzazione di programmi, di intercettazione di finanziamenti.

Lo spettacolo indegno che si presenta davanti ai nostri occhi dopo circa tre anni di Amministrazione Vaglio è la seguente: degrado della viabilità, incoerente gestione dei servizi, sforamento del patto di stabilità, assenteismo costante, disimpegno nei confronti dei LSU, mancato dialogo con le minoranze, costituzione di tanti Comitati civici, proposte interessate rivenienti dal mondo dell’imprenditoria privata e non dall’Amministrazione, da ultimo lo sfaldamento della coalizione con l’indice delle responsabilità rivolto personalmente al “Sindaco che non sa amministrare”!!!!

L’UDC consapevole della grave situazione in cui versa il Comune di Nardò e coerentemente con il programma amministrativo presentato dal Centro destra, nell’ultime elezioni amministrative, ha giustamente rifiutato di fare la stampella ad una Amministrazione moribonda senza stimoli e senza capacità di riscatto.

Il Centro sinistra neritino ha mostrato ormai i suoi limiti nella capacità di governare la Città spetta ora al Centro destra e all’UDC riprendersi la ribalta amministrativa e presentare un programma che faccia uscire dalle secche la nostra amata Città di Nardò.

Il PDL di Nardò, convinto che la compagine amministrativa di Centro sinistra è definitivamente decotta, fa un ultimo appello al Sig. Sindaco, in questa situazione impossibile di governo cittadino, (dato anche il “crucifigge” generale cui è sottoposto) di avere un rigurgito di orgoglio e porre fine all’agonia i passando la parola ai Cittadini di Nardò.

Ad mayora(i)!

IL COORDINAMENTO CITTADINO PDL (Giovanni PERO’)

I commenti sono chiusi.