NARDÒ AL TAVOLO DELLA COMUNITÀ DELLE 5 VELE

23 marzo_ Nardò a Capalbio (Grosseto) ieri per il quarto workshop nazionale sulla condivisione delle buone pratiche turistiche delle località costiere. Una delegazione del Comune di Nardò guidata dall’assessore all’Ambiente Mino Natalizio ha partecipato ai seminari operativi con altri Comuni selezionati per strategie innovative e eco-compatibili, tra i quali tanti insigniti con le 5 Vele Legambiente e Touring club (Nardò è stata “5 vele” in passato).

Il confronto è stato su temi di forte attualità come la riqualificazione del patrimonio pubblico in chiave eco-efficiente, il potenziamento dell’offerta turistica locale legata al turismo attivo oltre che balneare e la predisposizione di percorsi per rendere i territori sempre più plastic-free.

La cosidetta “Comunità delle Vele” rappresenta un appuntamento cruciale nell’ambito del turismo sostenibile. Dal 2014 ad oggi, infatti, ha come scopo quello di dare l’opportunità ai Comuni che già si distinguono per le buone pratiche messe in campo in ambito ambientale di condividere problematiche e soluzioni per migliorare la gestione eco-compatibile dei servizi turistici.

Un appuntamento, dunque, che si conferma di grande interesse e importanza. Insieme a Nardò hanno partecipato, tra le altre, “eccellenze” del turismo come Capalbio, Castiglion della Pescaia, Pollica, Follonica, Grosseto, Riva del Garda, già premiate da Legambiente per la loro attenzione a temi come il risparmio energetico, la corretta gestione dei rifiuti e la mobilità sostenibile.

Per la città ovviamente un motivo d’orgoglio quello di poter far parte di un “motore” potente e prezioso per il Paese come il turismo sostenibile.

I commenti sono chiusi.